Flash

19/03/2016

RENZI SU MARTE

GettyImages-499062626

 

L’Italia meridionale è allagata, con vittime umane e danni enormi (agricoli ed infrastrutturali), la primavera italica torna sempre uguale a sé stessa.     E così fa Matteo Renzi che era partito per l’ennesimo fiasco brussellese (ovvero”capolavoro” diplomatico nel senso che non c’è stata rottura e dunque tutti hanno vinto), con un proclama “marziano” assolutamente  degno di lui: “L’Europa va su Marte”… ( qui allude alle esplorazioni spaziali, ndr) e non risolve il problema degli immigrati.      Quelli già qui…. e  quelli che premono – per lo più disperati – sui precari “muri di cinta” della Fortezza Europa.   Come prevedibile, questo “ammonimento’ ha lasciato del tutto indifferenti sia i partner europei che gli esosi “secondini” turchi incaricati di sigillare frontiere dalle quali essi stessi sono tenuti (con buone e cattive ragioni…) fuori.

 

Poco male, tanto i proclami del Nostro sono solo – ed esclusivamente – a fine interno.   Come quello – assai risibile – di foraggiare la maturità internazionalista e di accoglienza degli Italiani promuovendo una cultura – si spera – meno chiusa, magari con i fantomatici 500 euro ai giovani.    Davvero Matteosubito (ma – dopo tre anni di vuoti proclami – andrebbe ribattezzato Matteochissàquando…) risulta essere – tranne che per i suoi seguaci e beneficati vari -  una sorta di personalità scissa: quello che è e quello che appare.   A noi qui in Italia tocca quest’ultimo (e beato chi ci crede), mentre l’altro, quello vero, sta su Marte.   Appunto.

 

Quando poi il “marziano” e il “terrestre” si incontrano sono guai.   Sospesa (per qualche giorno e fintamente) l’emergenza migranti, si torna sulla terra.   Ed ecco – tanto per dirne uno – il referendum di aprile per “bucherellare” coste e mari d’Italia.   Tutti o quasi vorrebbero arrestare l’inutile scempio, ma il PD renziano – con le avanguardie Guerini e Serracchiani – invitano gli Italiani a disertare le urne.    Largo al business…. Ma de che?     O forse il nuovo tic del cosiddetto centro-sinistra è sempre e comunque quello di andare contro aspettative e preoccupazioni popolari.    Tanto loro raggiungeranno il “Capo” su Marte…

 

Il resto…?   Meloni resta in gravidanza.   Vendola affronta il puerperio.   Il padre dell’assassino del Collatino smentisce l’omosessualità, ma non la predilezione per la macelleria del suo pargolo.   Ci mancherebbe altro.  Davvero ci sarebbe piaciuto parlare d’altro

Ma questa è l’attualità nazionale…. Vuota ed impudica.

 

Nel vasto mondo si segnala la cattura (casuale) del colpevole e “fuggiasco” terrorista del Bataclan, la Turchia (sic) tiene sermone a Bruxelles sui valori di solidarietà ed umanità verso i fuggiaschi dal conflitto.    I fuggiaschi smentiscono le favole turche (bastava chiederlo ai Kurdi, o alla memoria storica degli Armeni…).    Obama sbarca all’Avana, lo seguiranno i “Rolling Stones”.  Il Papa (peraltro ormai entrato in un singolare silenzio-stampa) c’è già stato una mezza dozzina di volte….    La notte della vigilia della Domenica delle Palme il mondo viene oscurato per un’ora (da noi manco ci se ne accorge dato il livello corrente di luce pubblica): lo scopo “salvare la terra” con il “risparmio energetico”.

 

La domanda infine è una sola: vincerà il caos o il post-moderno?  E poi: chi sopravviverà?

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto

Flash | DALLA “DITTA” A CALIGOLA E ALLE CALENDE

09/03/2018

Ormai archiviato il patetico ed infantile titolo di apertura del “Fatto quotidiano” del 5 marzo “CAMBIA TUTTO”, la crisi post-elettorale sta trascolorando in una farsa quotidiana che soltanto il serioso Presidente Mattarella può richiamare a – udite udite! – alla ...
Leggi tutto