Archivio leggere e vedere

27/05/2013
la-grande-bellezza-paolo-sorrentino_cannes-66-poster

“La grande bellezza” – Paolo Sorrentino

Scritto (con Umberto Contarello) e diretto da Paolo Sorrentino, interpretato da Toni Servillo affiancato da un quasi invisibile Carlo Verdone, da Sabrina Ferilli (a suo agio nella parte di Sabrina Ferilli), da Roberto Herlitzka   (il vacuo anziano cardinale esperto in puzzole nei giardini nobiliari), Serena Grandi (icona dello sfattume “cafonal”, Galatea Ranzi (inutilmente graziosa, ma non certo la “grande bellezza”).

Piaciuto al Festival di Cannes, pressochè detestato dagli spettatori italiani, pure accorsi in massa a vederlo, forse  inconsapevoli dell’impietoso ritratto del grande vuoto che avvolge l’Italia e gli Italiani e della ossessiva rappresentazione della crassa “movida” nel barocco romano.      Un sequel troppo denso ma, al fondo, superficiale  di alcuni grandi film del passato (“Roma” di Fellini piuttosto dei sofisticati “Dolce Vita” e “8 e mezzo”).     Per una sola ragione forse varrebbe la pena di vederlo: constatare che tutto è rimasto come prima, anzi è diventato peggio di prima e che le “radici” di cui Suor Maria invita a cibarsi per sortire dalla vacuità sono – ahimè – avvelenate.

Servillo, su cui è costruito il film, non ha la grazia del doppio personaggio di “viva la libertà”, e sfiora il ritratto di maniera di un “desabusé”, consunto, gagà napoletano avvolto in un malinconico, prevedibile, fine vita.   Manca purtroppo al pur bravo esteticamente Sorrentino (non diversamente da quanto accadde a Tornatore, per dirne uno) l’umiltà dei grandi registi italiani del passato: capaci di avere accanto e dietro di sé ancor più grandi soggettisti e sceneggiatori.

Comunque vedetelo.   Se avete bisogno di un sovrappiù di maliconia su quanto ci circonda.

 

 

Ultimi post in leggere e vedere

“Magic in the moonlight”, Woody Allen

09/12/2014

“MAGIC IN THE MOONLIGHT” scritto e diretto da Woody Allen. Grazie, grazie ed ancora grazie all’antipatico – e un po’ ambiguo – Woody.   Un tocco magico che esiste ancora nonostante un’età ormai “veneranda” (ed una pluridecennale carriera che ...

“Il Giovane Favoloso”, scritto e diretto da Mario Martone.

28/10/2014

Eccoci: finalmente Martone ci ha dato un film che ci risparmia il rimpianto per il suo antico “L’amore molesto”. Passato a malapena indenne dalla prova dei “Traditori”/”Noi credevamo” ricavato dall’intelligente (ma assai “verbale” testo ...

“The Wolf of Wall Street”

29/01/2014

“The Wolf of Wall Street” diretto da Martin Scorsese con Leonardo Di Caprio, Jonah Hill, Matthew McConnaughey.     Tratto da un soggetto autobiografico di Jordan Belfort, un broker  di New York che terminò la sua ruggente corsa negli anni ...