Flash

11/07/2016

Flash | UOMINI E TOPI: ROMA, ITALIA, MONDO

wallpaper-ratatouille

 

Qui non ci si smentisce mai.    Si parte dall’allegra “conta” dei topi intorno al cassonetto nella borgata emblematica di Torbellamonaca (bambini trasformati in rilevatori statistici comunali) e si arriva al geniale slogan “sorci verdi”.   Video virale, link istantaneo ed in mezzo la “bambolina” a 5 stelle (verdi….): la neo-sindaca Virginia Raggi, quella che non aveva né tempo, né fantasia per esprimere le condoglianze della città ai genitori del povero studente americano triturato a morte dalla Città eterna al secondo giorno del suo viaggio di studio.

 

Eppure i 25 topolini spottati dai vispi pargoli hanno destato l’attenzione della “mammina di Roma” che oggi ha “ispezionato” la fauna dei rodenti della borgata.   Sortendone con la banale minaccia di multe, ammende e repressione.   Ma non con misure concrete contro i “roditori” annidati intorno al Campidoglio.  Che dire?  Tutto si polverizza, si mediatizza al livello più imbecille… e tutto continua come prima….

 

Purtroppo qui non si tratta del simpatico Ratatouille (vedasi…) bensì di una situazione complessiva che riecheggia piuttosto un‘ambientazione  degna di “Uomini e topi” (“Of Mice and Men” di john Steinbeck dedicato alla triste America del 1929).  Infatti tutto ritorna e ci vuole ben altro che un “tocco magico” – peraltro tutto da dimostrare – per aprire una fase nuova.   A Roma e nel vasto mondo…

 

Noi – diciamo l’Italia a partire proprio da Roma, ma non solo  – facciamo appunto del nostro meglio (cioè peggio…) per tuffarci sempre più in basso.   Ad occhi chiusi.   Ed il rapporto tra uomini e topi, cioè tra uomini e sotto-uomini è la prima arena del degrado.  Da noi il “caso Fermo” ne è l’ultimo emblema.    Qui si scopre che l’assassino e la vittima coincidono.  Forse anche perché è difficile assegnare la palma della discriminazione all’uno o all’altro.

 

 

Forse andrebbe più utilmente incriminato un personaggio come quel Matteo Salvini che – grazie al volpino “pompaggio” mediatico – ha diffuso (ricostruendoci sopra un intero partito…) un messaggio in cui “scimmia nera” è solo un divertente appellativo….      Senza contare il veleno diffuso a piene mani dal “Premier!” che per ben due anni ha tentato di instillare –invano – il messaggio dell’esclusione dei cittadini da qualunque potere (anche costituzionale…) di decidere il proprio destino.   Quello cioè a cui – asseritamente – penserebbe lui….  I risultati, formali e sostanziali, sono sotto gli occhi di tutti…..

 

Di questo stato di cose si è finalmente avveduto anche il suo principale “talent scout” (l’ingegner Carlo De Benedetti) che – in un lungo intervento sul “Corriere della Sera” – gli ha dato un garbato pre-benservito.  Dobbiamo aspettare l’autunno?   Deciderà l’Alfano?   O chi altri?   Altro che i 25 topolini di Torbellamonaca….

 

Intanto l’idiozia dilaga come un’ epidemia.  Un esempio.  La neo-assessora all’Ambiente della Giunta Raggi dichiara enfaticamente di essere sintonizzata con il “social network e, insomma, con il “territorio”.   La “nuova democrazia” rischia di essere peggiore della vecchia.  Certamente più idiota.

 

A Gotham City (Roma) è scoppiata la guerra: topi contro la “strega” AMA.   La fatina Virginia con i suoi folletti e tutte le Trilli disponibili sulla piazza è partita in guerra col pupo in braccio. Chi vincerà?

 

Speriamo anzi che il pupo non venga dotato di una pistola giocattolo perché rischierebbe di fare la fine dei ragazzini neri americani.  Sì, perché anche lì la farsa è degenerata in tragedia, meglio in un “ersatz” (surrogato..) di battaglia finale tra oppressi ed oppressori.   Il nero si abbatte, prima che ti abbatta. Una filosofia semplice.  Peccato che non funziona.

 

Ma non era questo Oltreoceano il faro della democrazia che doveva continuare a guidarci?

 

Il tutto in attesa del nuovo grande crack bancario,   Teniamoci forte.   Chiamiamo il buon Ratatouille, farà certamente meglio delle Autorità monetarie italiane ed europee.  Per non parlare di “Matteochissàquando”… Auguri e buon caldo nel Belpaese.

 

 

 

 

 

 

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto

Flash | PERIFERIA D’EUROPA

23/06/2017

Sarà pure vero che gli indicatori macro-economici segnalano impercettibili movimenti nel quadro economico italiano, ma – oltre al fatto di essere alla coda della non brillante Europa – il Belpaese rimane inerte e senza speranza.   Anzi soffuso di sinistri presagi… confermati ad ...
Leggi tutto

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto

Flash | BRIGITTE, MARIA ELENA, VIRGINIA E LE ALTRE

10/05/2017

Di “nonna” Brigitte Macron abbiamo già parlato.  Altro non si può dire se non che il giovanilismo mediatico della “scoperta” Macron è stato “speziato” con la saggia maturità della sua mentore.   Ben diverse – forse miserabili – le storie che ci vengono dal Belpaese.  Sempre meno ...
Leggi tutto

Flash | LE “NOVITA’” DI PARIGI

08/05/2017

E’ un antico ricordo letterario di quando le mercerie più periferiche del mondo presentavano i prodotti della Madrepatria con il fatidico cartello “novità di Parigi”: un richiamo irresistibile per i compratori e soprattutto le compratrici “coloniali” o di provincia.  Ed è quanto ci è balzato ...
Leggi tutto

Flash | PARLAR D’ALTRO

05/05/2017

Mentre siamo alla vigilia del cruciale secondo turno dell’elezione presidenziale francese (nelle quali la scelta è tra un levigato robot e una pasionaria fascista), a tre settimane dal Vertice G7 di Taormina oltre naturalmente in presenza dell’impasse sulla legge elettorale in Italia e ...
Leggi tutto