Flash

22/02/2017

Flash | TRUMPISTI D’ITALIA

C_2_fotogallery_3009332_32_image

Sbaglieremo, ma – secondo noi – l’attuale sfracello italiano ha un punto d’arrivo ben preciso: il week end del 27/28 maggio allorché si terrà (nel grande topos turistico culturale di Taormina) il Vertice annuale G7 all’augusta presenza del leader del “mondo libero” Donald Trump anche se – chissà? – ancora una volta senza l’ottavo “Grande”, lo Zar Vladimir Putin.   E cioè l’Ottavo Grande.

 

Già ma che c’entra il caos nostrano con una scadenza tutto sommato di routine da qualche decennio e sempre più vuota di prospettive ed indicazioni rispetto a quello che ora si è scoperto anche nell’ottuso Belpaese essere il “caos globale” ?       Apparentemente niente: infatti i guai nostri sono prevalentemente endogeni, autoprodotti.   Meglio pallido e periferico riflesso di trasformazioni ed impasse che neppure immaginavamo….  Quando era il tempo di vederli e di preoccuparsene.

 

Ma niente paura, ora il nostro nostro-Clark Kent del contado fiorentino (già “Campione” dei preveggenti Marchionne e De Benedetti…) è tornato ad essere Superman ed è volato in California.  Non novello “Nando Mericoni” di un “Americano a Roma” del geniale Sordi, bensì astuto anticipatore di  svolte epocali.  Quali?

 

Lui dice sul suo blog (ma chi lo legge?) di andare a studiare le sconvolgenti novità del “fotovoltaico”…  Noi citeremmo suggestionati il grossolano “calembour” : “sei obbiettivo, allora fotografa sto c.”…   Ma – per educazione – ce ne asteniamo.

 

Un salto sulla West Coast (ma non gli bastava il Mugnone?) mentre l’Italia oscilla tra catastrofe e ridicolo.  Ma lui – giustamente – pensa a sé ed aveva bisogno di mettere tra parentesi gli ingrati Italiani ed i loro (suoi no?) guai.

 

Ed eccolo dunque vicino, vicino a quello che potrebbe essere il suo nuovo ispiratore: il grande Donald, il salvatore dell’America, magari anche della Svezia (ah, ah…) e perché no di quella civiltà occidentale di cui è cotanto campione.

 

Ed ecco Matteo lì dove le “cose succedono” e non a perdere tempo con gli Emiliano, i Bersani e perfino i Rossi e gli Speranza.  Intanto – mal che vada – si sarà “fatto vedere” negli USA e – benché vada – a fine maggio sarà alla scaletta del Force One dopo aver sgominato gli usurpatori…  Incluso quello che riteneva essere soltanto il suo “segnaposto”, ovvero Paolo Gentiloni…

 

Fantasia del provinciale frustrato o realtà lo vedremo presto…

 

Intanto a Roma si formano le “legioni trumpiste”: la Capitale è messa a sacco dalla storica sindacatura Raggi e dalla bellicosa orda tassinara (bombe carta e tirapugni altro che “Quarto Stato” e progresso popolare…), l’ordura dilaga e – forse – si supererà il record storico di Napoli.   Dice il duce pentastellato l’ex comico Grillo passando in rassegna le legioni insediate nella Capitale “diamogli tempo”: già anche Roma non è stata fatta in un anno e – per farla a pezzi definitivamente ci vorrà un po’ di tempo…   Buon lavoro.

 

D’altro canto la “fuga dalla (e “della”) politica continua con l’agonia (assistita?) del fu PD… sempre che Matteo non riesca – in “cento giorni” – a riprendersi tutto.. in tempo per Taormina

E per completare il processo di trasformazione dell’Italia.

 

Risate e cala il sipario.

 

Noticina finale.  Il casotto della politica italiana è stato nelle ultime settimane allietato dalle musichette degli aedi mediatici prezzolati (grande stampa…) che – orbi di fronte al trumpismo italico violentemente dilagante – hanno “scoperto” che ogni sortita “a sinistra” del PD non potrebbe che ridursi a quei disgraziati – fuori della storia – dell’americano Sanders e del britannico Corbyn.  Ohibò, mamma mia che paura.

 

Trumpisti d’Italia, unitevi.

 

 

 

 

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | GRILLO E IL BUON DIO

16/02/2018

Ancora non basta.   La  “scoperta” che il movimento “Cinque stelle” (ancora con questo insulso nome…) truccava i propri stessi impegni “steccando” qua e là un po’ delle risorse pubbliche (indennità parlamentari) da destinare – udite udite – alle “piccole imprese” non ha incrinato (stando ai ...
Leggi tutto

Flash | RINCOGLIONITI?

12/02/2018

Che gli Italiani siano “a pezzi” è evidente constatazione.   Perfino la sagra nazional-popolare di tardo inverno (o precoce primavera?) di Sanremo è passata con una specie di innocuo auto-trionfo ma senza lasciare traccia alcuna.   Certamente le sensibilità e le capacità di ...
Leggi tutto

Flash | IL “MALIGNO” DALLE ALPI AL LILIBEO

30/01/2018

Prima di tutto due parole sul nuovo scandalo (a poco dire…) dell’industria automobilistica tedesca che, evidentemente non paga di aver taroccato dati sull’inquinamento di alcuni tipi di vetture, è passata alla “dimostrazione” che i suoi motori diesel non fanno poi troppo male…   E ...
Leggi tutto

Flash | DA DAVOS AL CAIRO PASSANDO PER ROMA

25/01/2018

La settimana che si sta chiudendo non offre granchè salvo forse una rinfrescante tregua nella più squallida campagna elettorale della storia repubblicana dell’Italia: tasso d’interesse da parte dei cittadini (esistono ormai solo figurativamente e non riescono evidentemente a svegliarsi e ...
Leggi tutto

Flash | LA MONTAGNA INCINTA DI UN TOPOLINO

18/01/2018

Sono passati i due mesi (sic) “natalizi”  e, mentre manca poco più di un mese e mezzo alle tanto auspicate (ma da chi?) elezioni politiche, la situazione rimane quella di sempre.  Grave, ma non seria.

Di più: ogni evento ...
Leggi tutto

Flash | CHERCHEZ LA FEMME

15/12/2017

Quando nel 1854 – avete letto bene - Alexandre Dumas pubblicava la sua novella (“I Moicani di Parigi”) difficilmente avrebbe potuto indovinare il successo che avrebbe arriso alla sua espressione (e chiave narrativa) “cercate la donna”.  E, sia detto tra parentesi, neppure avrebbe potuto ...
Leggi tutto

Flash | ORA BASTA?

07/12/2017

E così siamo arrivati all’Immacolata Concezione, festa quanto mai problematica anche se – laicamente – presaga dell’ondata natalizia.     Che – quest’anno – si annuncia gravida più che di incognite (magari anche positive…) di sinistre aspettative.   Anzi potremmo dire ricca soltanto di ...
Leggi tutto