Flash

28/03/2013

Flash – Terzi non ha colpa. Terzi Schettino

Terzi non ha colpe nel mostruoso “danno collaterale” del “caso marò”. Infatti, che colpa potrebbe avere una farfalla di essere farfalla, un topo di essere topo, o più precisamente un funzionario “allevato” per essere ciò che è: l’esatto contrario di un diplomatico al servizio non di questo o quel Governo bensì del proprio Paese: Right or wrong is my Country, è l’antico motto. Né più né meno di quel “pacta sunt servanda” che l’ultimo “furbetto” ha stracciato e – di fatto – buttato nel gabinetto.

La colpa – proprio così – è di chi lo ha scelto (e di chi non si è opposto…) pur conoscendone la ben nota fragilità (opportunismo?) di fronte alle responsabilità e nella direzione “politica” e tecnica. La colpa è di chi gli ha lasciato costruire una carriera sull’ “exploit” della visita di Fini in Israele. Un afflato che Terzi ha mantenuto fino alla recente “gaffe” del voto anti-palestinese all’ONU. La colpa è soprattutto di chi ha lasciato trasformare la Farnesina in un ridotto più che reazionario, oscurantista e totalmente incapace di essere nella benchè minima sintonia con un mondo cambiato ed investito da una crisi in cui l’Italia deve ancora costruire un minimo di “ubi consistam”.

Anzi Terzi ha avuto un grande merito: quello di mostrare che il “Re è davvero nudo” e l’Italia rischia di diventare – per sempre – non il nemico dell’India, bensì lo zimbello della comunità internazionale. Per un ventennio né Governo né opposizione hanno mostrato alcun interesse e/o capacità sia nella definizione di “linea” che nella gestione di strutture e persone. Proprio Terzi con le baggianate sull’”onore” della diplomazia italiana assortite da chiacchiere da “antemarcia” (su Roma…) ha illustrato questa disgraziata situazione. Troppo facile definire oggi il “pupillo” di un gruppo che lo ha “costruito” dal nulla (da Fini testè cacciato dal Parlamento nazionale al ventennale Segretario della Farnesina Vattani e senza dubbio alcuno anche dal D’Alema Ministro della continuità) come uno “Schettino”, anzi un super-Schettino dato che scappa non per sola paura ma nella speranza di guadagnarci sopra.

E chi oggi inventa la facile equazione Terzi=Schettino per anni non ha dato informazione alcuna su ciò che stava avvenendo alla Farnesina.

Quanto al Governo della gestione degli affari correnti (e speriamo che finiscano il prima possibile) la sua “politica” internazionale si sintetizza nel più miope economicismo (spread, fiscal compact e dintorni) assortito di cenette in Campidoglio con gli amici del “Bilderberg”. Troppo o troppo poco. Speriamo che la “lezione” Terzi apra qualche occhio prima che la politica interna si mangi definitivamente quella estera e quest’ultima si vendichi come è accaduto in questi giorni.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto