Flash

17/08/2016

FLASH | “SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE”

timthumb

Ed anche questo è ormai certificato: l’Italia non cresce affatto.  Anzi continua ad essere bene al di sotto dell’1% di “crescita” annua, il Paese è – nel suo genere – come una balena spiaggiata: rantola ma non riesce più a muoversi.  Ci vorrebbero centinaia di volontari ecologisti ma non se ne vede neppure l’ombra.  Probabilmente sono tutti a caccia di “pokemon”, oppure sono intenti a godersi l’imponente messe di “diritti civili” realizzata dal cosiddetto Governo Renzi.

 

Forse saremo in minoranza ma non riusciamo a commuoverci né a vedere con deliziato stupore i fiori di arancio di due anziani signori che al tramonto della propria vita vedono riconosciuta legalmente la loro unione, né con la medaglia d’oro olimpica di una atleta che la dedica alla sua compagna (non al suo Paese, evidentemente… né tanto meno a noi che pensiamo che la vita privata sia appunto privata…).  Purtroppo la nostra commozione va invece alla constatazione che altri due anni sono andati perduti. Una volta si diceva retoricamente “chi si ferma è perduto”… Beh è quello che succede a noi, qui da noi.    E la letteratura rosa (Liala) o le fanfaluche sparse a piene mani in un processo avviato incautamente dall’”ispiratore” letterario di Renzi (il colpevole Baricco) hanno ormai perso ogni pur minima credibilità.  Di più, tollerabilità.   Ed è forse per questo che ormai le omissioni superano di gran lunga i dati forniti al “malato Italia”…  Per esempio, quanti sanno che il Paese recordman in Europa di debito pubblico e di arretramento di interi gruppi sociali, ebbene questo è il Paese in cui è più positivo l’indice complessivo dei profitti.   Certo lo sa il buon senso popolare: poveri sempre più poveri (ed in numero crescente ) e ricchi sempre più ricchi.   “Matteo missione compiuta” Del resto questo era il suo programma ed è stato ampiamente realizzato…

 

Ed ora si mette in moto la grancassa finale: il referendum (anti) costituzionale è più importante della Brexit…  Auguriamoci che vada nello stesso modo….  Magari ad illustrazione del famoso detto: “i pifferi di montagna andarono per suonare e furono suonati…”. E con buona pace dell’immaginario “allarme” degli Usa e dell’Europa per una possibile vittoria del “no”.        Ma niente paura: per “salvarci”… Matteo progetterebbe pubblicità sub-liminale perfino sui treni…..

 

Il tutto spiega questa anomala estate, lunga ed avvolta in un maligno sopore.    E che – per contrasto – ci ha trasportato nel vivo mondo del “Sogno di una notte di mezza estate”, ove nel lontano 1559 Shakespeare ci concedeva un’intera notte di libertà e di piacere.    Destinata al mattino ad essere positivamente riassettata da Oberon,  re degli Elfi e delle Fate.

 

Quanto a noi eccoci qui a domandarci se – dopo tutto -  non meriteremmo almeno un positivo risveglio.   Magari con un Re Oberon capace di spazzar via almeno un po’ dei nostri fantasmi.

 

E – a quel punto – poco male se a precederlo, più che un sogno, ci sia stato un incubo (sia pure “light” nel contesto globale…) che nella sua modestia, nella sua doppiezza e falsità  pare superare tutti quelli che pure lo hanno preceduto nella storia patria.

 

 

 

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | LA MONTAGNA INCINTA DI UN TOPOLINO

18/01/2018

Sono passati i due mesi (sic) “natalizi”  e, mentre manca poco più di un mese e mezzo alle tanto auspicate (ma da chi?) elezioni politiche, la situazione rimane quella di sempre.  Grave, ma non seria.

Di più: ogni evento ...
Leggi tutto

Flash | CHERCHEZ LA FEMME

15/12/2017

Quando nel 1854 – avete letto bene - Alexandre Dumas pubblicava la sua novella (“I Moicani di Parigi”) difficilmente avrebbe potuto indovinare il successo che avrebbe arriso alla sua espressione (e chiave narrativa) “cercate la donna”.  E, sia detto tra parentesi, neppure avrebbe potuto ...
Leggi tutto

Flash | ORA BASTA?

07/12/2017

E così siamo arrivati all’Immacolata Concezione, festa quanto mai problematica anche se – laicamente – presaga dell’ondata natalizia.     Che – quest’anno – si annuncia gravida più che di incognite (magari anche positive…) di sinistre aspettative.   Anzi potremmo dire ricca soltanto di ...
Leggi tutto

Flash | ANCORA IL PAPA

28/11/2017

Mentre la situazione politica (pre-elettorale?) italiana continua ad avvilupparsi tra insulsaggini, diversioni e testimonianze di irresponsabilità verso l’impasse nazionale, è ancora lui – il Papa – a prendere il “toro per le corna” e ad affrontare nodi umani e scacchieri strategici sul ...
Leggi tutto

Flash | BLACK FRIDAY

25/11/2017

La stagione terroristica natalizia è partita ieri con sangue e fragore: il sangue nel Sinai egiziano, il fragore a Londra alla stazione di metropolitana di Oxford Circus.   I due eventi evidentemente incommensurabili hanno in comune un solo elemento di fondo: l’instabilità ...
Leggi tutto

Flash | MORTI DI PALLONE?

14/11/2017

L’inglorioso zero a zero nel tempio del calcio milanese di San Siro e la conseguente esclusione dai mondiali del calcio del prossimo anno potrebbe  tradursi in un vero e proprio “de profundis” per l’auto (e non solo “auto”…) immagine nazionale.   Dagli e dagli lo “stellone” ...
Leggi tutto

Flash | OSTIA: L’ATLANTIC CITY DE NOANTRI

09/11/2017

Donald Trump che – come è noto – ricopre per volontà degli elettori statunitensi (e – a quanto pare – del KGB russo…) l’incarico di leader del “mondo libero” si trova in questi giorni a Pechino ove può constatare – rinchiuso nella successione rituale di cortili della Città proibita – ...
Leggi tutto

Flash | IL MONDO CAMBIA, L’ITALIA NO

24/10/2017

Mentre Donald Trump si accinge ad una serie di incontri nelle Filippine (ospite del feroce Dutertre…) cioè ben dentro quel Pacifico che rischia di sparire dalla panoplia delle sfere di influenza nord-americana, mentre il nuovo Mao (Xi Jinping) inaugura il “secolo” cinese e perfino mentre il ...
Leggi tutto