Flash

17/08/2016

FLASH | “SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE”

timthumb

Ed anche questo è ormai certificato: l’Italia non cresce affatto.  Anzi continua ad essere bene al di sotto dell’1% di “crescita” annua, il Paese è – nel suo genere – come una balena spiaggiata: rantola ma non riesce più a muoversi.  Ci vorrebbero centinaia di volontari ecologisti ma non se ne vede neppure l’ombra.  Probabilmente sono tutti a caccia di “pokemon”, oppure sono intenti a godersi l’imponente messe di “diritti civili” realizzata dal cosiddetto Governo Renzi.

 

Forse saremo in minoranza ma non riusciamo a commuoverci né a vedere con deliziato stupore i fiori di arancio di due anziani signori che al tramonto della propria vita vedono riconosciuta legalmente la loro unione, né con la medaglia d’oro olimpica di una atleta che la dedica alla sua compagna (non al suo Paese, evidentemente… né tanto meno a noi che pensiamo che la vita privata sia appunto privata…).  Purtroppo la nostra commozione va invece alla constatazione che altri due anni sono andati perduti. Una volta si diceva retoricamente “chi si ferma è perduto”… Beh è quello che succede a noi, qui da noi.    E la letteratura rosa (Liala) o le fanfaluche sparse a piene mani in un processo avviato incautamente dall’”ispiratore” letterario di Renzi (il colpevole Baricco) hanno ormai perso ogni pur minima credibilità.  Di più, tollerabilità.   Ed è forse per questo che ormai le omissioni superano di gran lunga i dati forniti al “malato Italia”…  Per esempio, quanti sanno che il Paese recordman in Europa di debito pubblico e di arretramento di interi gruppi sociali, ebbene questo è il Paese in cui è più positivo l’indice complessivo dei profitti.   Certo lo sa il buon senso popolare: poveri sempre più poveri (ed in numero crescente ) e ricchi sempre più ricchi.   “Matteo missione compiuta” Del resto questo era il suo programma ed è stato ampiamente realizzato…

 

Ed ora si mette in moto la grancassa finale: il referendum (anti) costituzionale è più importante della Brexit…  Auguriamoci che vada nello stesso modo….  Magari ad illustrazione del famoso detto: “i pifferi di montagna andarono per suonare e furono suonati…”. E con buona pace dell’immaginario “allarme” degli Usa e dell’Europa per una possibile vittoria del “no”.        Ma niente paura: per “salvarci”… Matteo progetterebbe pubblicità sub-liminale perfino sui treni…..

 

Il tutto spiega questa anomala estate, lunga ed avvolta in un maligno sopore.    E che – per contrasto – ci ha trasportato nel vivo mondo del “Sogno di una notte di mezza estate”, ove nel lontano 1559 Shakespeare ci concedeva un’intera notte di libertà e di piacere.    Destinata al mattino ad essere positivamente riassettata da Oberon,  re degli Elfi e delle Fate.

 

Quanto a noi eccoci qui a domandarci se – dopo tutto -  non meriteremmo almeno un positivo risveglio.   Magari con un Re Oberon capace di spazzar via almeno un po’ dei nostri fantasmi.

 

E – a quel punto – poco male se a precederlo, più che un sogno, ci sia stato un incubo (sia pure “light” nel contesto globale…) che nella sua modestia, nella sua doppiezza e falsità  pare superare tutti quelli che pure lo hanno preceduto nella storia patria.

 

 

 

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | ARIDATECE LE FONTANELLE

19/10/2017

Riprendere queste note dopo oltre un mese non era facile e – soprattutto – non era facile giustificare un così lungo silenzio: paralizzati dalla sfida all’Ok Corral sull’orlo dell’abisso (nostro…) tra il piccolotto panciuto con gli occhi a mandorla del Nord-Corea ed il pupazzone gommato ...
Leggi tutto

Flash | C’E’ DEL MARCIO IN ITALIA

01/09/2017

La celebre frase pronunciata nell’Amleto di Shakespeare (e riferita alla Danimarca di mezzo millennio fa…) si attaglia perfettamente all’Italia di questo – ultimo – scorcio estivo.   Anche qui ci sono gli spettri ma – almeno fino ad ora – questo caso di cose non solo non genera ...
Leggi tutto

Flash | L’”APARTHEID” UNIVERSALE

29/08/2017

“… i meccanismi che hanno portato all’edificazione di un “apartheid universale” non hanno potuto impedire all’umanità di esprimere una tendenza oggettiva (sia pure nella sola forma consentita alla specie, in quelle condizioni, ovvero la riproduzione) che preme per una trasformazione globale. ...
Leggi tutto

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto

Flash | PERIFERIA D’EUROPA

23/06/2017

Sarà pure vero che gli indicatori macro-economici segnalano impercettibili movimenti nel quadro economico italiano, ma – oltre al fatto di essere alla coda della non brillante Europa – il Belpaese rimane inerte e senza speranza.   Anzi soffuso di sinistri presagi… confermati ad ...
Leggi tutto

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto