Flash

17/08/2016

FLASH | “SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE”

timthumb

Ed anche questo è ormai certificato: l’Italia non cresce affatto.  Anzi continua ad essere bene al di sotto dell’1% di “crescita” annua, il Paese è – nel suo genere – come una balena spiaggiata: rantola ma non riesce più a muoversi.  Ci vorrebbero centinaia di volontari ecologisti ma non se ne vede neppure l’ombra.  Probabilmente sono tutti a caccia di “pokemon”, oppure sono intenti a godersi l’imponente messe di “diritti civili” realizzata dal cosiddetto Governo Renzi.

 

Forse saremo in minoranza ma non riusciamo a commuoverci né a vedere con deliziato stupore i fiori di arancio di due anziani signori che al tramonto della propria vita vedono riconosciuta legalmente la loro unione, né con la medaglia d’oro olimpica di una atleta che la dedica alla sua compagna (non al suo Paese, evidentemente… né tanto meno a noi che pensiamo che la vita privata sia appunto privata…).  Purtroppo la nostra commozione va invece alla constatazione che altri due anni sono andati perduti. Una volta si diceva retoricamente “chi si ferma è perduto”… Beh è quello che succede a noi, qui da noi.    E la letteratura rosa (Liala) o le fanfaluche sparse a piene mani in un processo avviato incautamente dall’”ispiratore” letterario di Renzi (il colpevole Baricco) hanno ormai perso ogni pur minima credibilità.  Di più, tollerabilità.   Ed è forse per questo che ormai le omissioni superano di gran lunga i dati forniti al “malato Italia”…  Per esempio, quanti sanno che il Paese recordman in Europa di debito pubblico e di arretramento di interi gruppi sociali, ebbene questo è il Paese in cui è più positivo l’indice complessivo dei profitti.   Certo lo sa il buon senso popolare: poveri sempre più poveri (ed in numero crescente ) e ricchi sempre più ricchi.   “Matteo missione compiuta” Del resto questo era il suo programma ed è stato ampiamente realizzato…

 

Ed ora si mette in moto la grancassa finale: il referendum (anti) costituzionale è più importante della Brexit…  Auguriamoci che vada nello stesso modo….  Magari ad illustrazione del famoso detto: “i pifferi di montagna andarono per suonare e furono suonati…”. E con buona pace dell’immaginario “allarme” degli Usa e dell’Europa per una possibile vittoria del “no”.        Ma niente paura: per “salvarci”… Matteo progetterebbe pubblicità sub-liminale perfino sui treni…..

 

Il tutto spiega questa anomala estate, lunga ed avvolta in un maligno sopore.    E che – per contrasto – ci ha trasportato nel vivo mondo del “Sogno di una notte di mezza estate”, ove nel lontano 1559 Shakespeare ci concedeva un’intera notte di libertà e di piacere.    Destinata al mattino ad essere positivamente riassettata da Oberon,  re degli Elfi e delle Fate.

 

Quanto a noi eccoci qui a domandarci se – dopo tutto -  non meriteremmo almeno un positivo risveglio.   Magari con un Re Oberon capace di spazzar via almeno un po’ dei nostri fantasmi.

 

E – a quel punto – poco male se a precederlo, più che un sogno, ci sia stato un incubo (sia pure “light” nel contesto globale…) che nella sua modestia, nella sua doppiezza e falsità  pare superare tutti quelli che pure lo hanno preceduto nella storia patria.

 

 

 

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto