Flash

29/11/2013

Flash

SIPA ICONO : MORT DE NAPOLEON DANS L'ILE  DE SAINTE HELENE LE 5 MAI 1821 - GRAVURE

Ok: l’uomo nero non c’è più e – salvo un’improbabile resurrezione in formato “zombie” – non dovrebbe più tornare,  affidato – come è – ad una pattuglia di gremlin eterodiretti (e, dunque, ormai decerebrati) e fianco a fianco di “omuncoli” (per usare la celebre definizione che l’allora Presidente Saragat affibbiò al suo pupillo Tanassi, quello dello scandalo Lockeed) ormai impegnati nel proprio riciclaggio”.  Più o meno assistito dai volenterosi “antagonisti” democratici dei quali ormai sono i volenterosi supporter.  E qui sta il punto, non nella tuttora variopinta “armada” del centro-destra.

Ma per conoscere il “cast” del PD (“nucleo d’acciaio” del Governo Letta) occorrerà avere un po’ di pazienza fino alla Festa dell’Immacolata e  a quell’8 dicembre fatidico giorno dello scontro finale tra i tre “pulcini” – per così dire – della “covata” del Nazareno (già Botteghe Oscure – che né Renzi, né Civati hanno mai conosciuto – e poi del “Loft” veltroniano…).   In breve due “giovanotti” ed un redivivo “unto” non dal Signore, ma da D’Alema in persona, il “mittel-Europeo” Cuperlo.  Ai lati del ring il “Conte Zio” Epifani, lo stesso che seppellì la CGIL di Sergio Cofferati, “colpevole” di aver mobilitato svariati milioni di lavoratori e cittadini.  E noto anche per avere ristretto i problemi dei lavoratori e pensionati a “un centinaio di euro in più”…

Cosa tutto ciò abbia a che fare con l’agenda urgente del Paese (ancora tutta da scrivere…) è un mistero.     Non a caso il primo – e unico – confronto tra i tre pulcini avverrà già questa sera con un formato da “X Factor”.    Poi l’8 dicembre il voto, poi… poi..   Ed intanto il “Giovane Letta” continua a girare il mondo (a spese nostre…)  in una infaticabile auto-campagna: per conto di chi? Boh?… Sé stesso?  Il Presidente della Repubblica?    Al momento quest’ultimo ha deciso di non “fare finta di niente” di fronte al cambio di maggioranza dopo l’uscita dal Governo della neonata Forza Italia e di affidare a Letta un “passaggio” parlamentare che si concluderà con l’inevitabile “fiducia”.

In breve una sceneggiatura così perfetta e completa da far invidia al primo “Posto al sole”.  Per la generalità degli Italiani invece fa freddo, molto freddo: la legge di bilancio (detta – tanto per dire – di “stabilità”)  non darà nessuna indicazione e toglierà tantissimo, a partire dall’IMU camuffata e dalla “solidarietà” forzosa tra poveracci e meno poveracci.  Ovviamente senza nulla togliere a questa stucchevole, superfetata, nomenklatura.  Ed infine perché mai uno dei tre “selezionati” per le finali del Concorso “nuova Italia democratica” dovrebbe – o potrebbe – guidarci fuori da una crisi che in Italia non è cominciata non nel 2008 ma ben prima.  E, ahimè, prima dell’uomo “cattivo” di Arcore.

Infine, per i cultori del “noir” si raccomanda la lettura dei vari testi su “Napoleone a Sant’Elena”.  Il “formato” non è esattamente quello di Berlusconi ad Arcore, ma – come si vedrà – poco ci manca…

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | LA MONTAGNA INCINTA DI UN TOPOLINO

18/01/2018

Sono passati i due mesi (sic) “natalizi”  e, mentre manca poco più di un mese e mezzo alle tanto auspicate (ma da chi?) elezioni politiche, la situazione rimane quella di sempre.  Grave, ma non seria.

Di più: ogni evento ...
Leggi tutto

Flash | CHERCHEZ LA FEMME

15/12/2017

Quando nel 1854 – avete letto bene - Alexandre Dumas pubblicava la sua novella (“I Moicani di Parigi”) difficilmente avrebbe potuto indovinare il successo che avrebbe arriso alla sua espressione (e chiave narrativa) “cercate la donna”.  E, sia detto tra parentesi, neppure avrebbe potuto ...
Leggi tutto

Flash | ORA BASTA?

07/12/2017

E così siamo arrivati all’Immacolata Concezione, festa quanto mai problematica anche se – laicamente – presaga dell’ondata natalizia.     Che – quest’anno – si annuncia gravida più che di incognite (magari anche positive…) di sinistre aspettative.   Anzi potremmo dire ricca soltanto di ...
Leggi tutto

Flash | ANCORA IL PAPA

28/11/2017

Mentre la situazione politica (pre-elettorale?) italiana continua ad avvilupparsi tra insulsaggini, diversioni e testimonianze di irresponsabilità verso l’impasse nazionale, è ancora lui – il Papa – a prendere il “toro per le corna” e ad affrontare nodi umani e scacchieri strategici sul ...
Leggi tutto

Flash | BLACK FRIDAY

25/11/2017

La stagione terroristica natalizia è partita ieri con sangue e fragore: il sangue nel Sinai egiziano, il fragore a Londra alla stazione di metropolitana di Oxford Circus.   I due eventi evidentemente incommensurabili hanno in comune un solo elemento di fondo: l’instabilità ...
Leggi tutto

Flash | MORTI DI PALLONE?

14/11/2017

L’inglorioso zero a zero nel tempio del calcio milanese di San Siro e la conseguente esclusione dai mondiali del calcio del prossimo anno potrebbe  tradursi in un vero e proprio “de profundis” per l’auto (e non solo “auto”…) immagine nazionale.   Dagli e dagli lo “stellone” ...
Leggi tutto

Flash | OSTIA: L’ATLANTIC CITY DE NOANTRI

09/11/2017

Donald Trump che – come è noto – ricopre per volontà degli elettori statunitensi (e – a quanto pare – del KGB russo…) l’incarico di leader del “mondo libero” si trova in questi giorni a Pechino ove può constatare – rinchiuso nella successione rituale di cortili della Città proibita – ...
Leggi tutto

Flash | IL MONDO CAMBIA, L’ITALIA NO

24/10/2017

Mentre Donald Trump si accinge ad una serie di incontri nelle Filippine (ospite del feroce Dutertre…) cioè ben dentro quel Pacifico che rischia di sparire dalla panoplia delle sfere di influenza nord-americana, mentre il nuovo Mao (Xi Jinping) inaugura il “secolo” cinese e perfino mentre il ...
Leggi tutto