Flash

It-Next 09/08/2013

FLASH 9 AGOSTO

20130808_c4_esposito-

Confessiamolo: aver paragonato la sentenza della Cassazione sulla montagna di denaro trasferita clandestinamente in qualche “paradiso” da Berlusconi e dalla sua Mediaset al voto del 25 luglio del 1943 con cui il “Gran Consiglio” del Fascismo dichiarava la chiusura per l’Italia del ventennio mussoliniano era un inguaribile eccesso di ottimismo.

Questa estate 2013 non ha nulla a che vedere con quella febbrile del 1943 in cui – pur tra i mille intrighi raccontati da Paolo Monelli in Roma 1943 e che ci sono stati tramandati fino a quando la memoria è stata un valore – si ponevano le basi per la “rinascita” nazionale. Il torpore ferragostano stempera i mille rivoli di una furoreggiante idiozia (la vera moda dell’estate) e fino a settembre: ognuno per sé, secchiello, paletta, Billionaire, anziani a “godersi” l’aria condizionata dei supermercati senza poter fare una spesa decente. Insomma chi se ne fotte… anzi le “code” sono peggio di eventi che sembravano “epocali”.

Tre i casi – tra i tanti – da citare. Il giudice di Cassazione Esposito – dopo aver emesso una sentenza ineccepibile e dunque “storica”- ha deciso di autocelebrarsi pubblicamente fornendo agli orfani di Berlusconi un terreno di cultura per i propositi di “revanche”: quanto a lui non rischia certo la fucilazione nel “carcere degli scalzi” di Verona” (che toccò ai firmatari dell’ordine del giorno Grandi a partire da Galeazzo Ciano genero del Duce), bensì la prevedibile reprimenda del Consiglio superiore della Magistratura convocato “ad horas”, e cioè ai primi di settembre…

In sequenza si potrebbe avere l’intronazione di Marina Berlusconi a capo del partito di famiglia, assicurando all’Italia la prosecuzione di una saga che fa impallidire tutte le Dallas e le Beautiful, rinverdendo sulla scena mediatica globale i fasti del nostro cosmopolitismo rinascimentale. Poco male se questa “telenovela” assomiglia più a “Emergency Room” che alle lussuriose praterie e alle trivelle petrolifere.

Da ultimo (come sempre) i conciliaboli nel PD: Congresso – forse – a fine novembre, zero piattaforma programmatica, complottismo ad oltranza in una autoreferenzialità che il pontificato Ratzinger era un gioco da ragazzi.

Per guarnire questo “horror vacui” un tonitruante “Giovane Letta” che annuncia la fine del “femminicidio” e – per domani – la polizia anti-omofobica. Divertente in un Paese che nomina al vertice del Senato un tipo che paragona una Ministro nera ad un orango e che annovera poliziotti che apostrofano la deportanda moglie kazaka di un dissidente come “tu, puttana russa”…

Evviva. Buon Ferragosto.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | MORTI DI PALLONE?

14/11/2017

L’inglorioso zero a zero nel tempio del calcio milanese di San Siro e la conseguente esclusione dai mondiali del calcio del prossimo anno potrebbe  tradursi in un vero e proprio “de profundis” per l’auto (e non solo “auto”…) immagine nazionale.   Dagli e dagli lo “stellone” ...
Leggi tutto

Flash | OSTIA: L’ATLANTIC CITY DE NOANTRI

09/11/2017

Donald Trump che – come è noto – ricopre per volontà degli elettori statunitensi (e – a quanto pare – del KGB russo…) l’incarico di leader del “mondo libero” si trova in questi giorni a Pechino ove può constatare – rinchiuso nella successione rituale di cortili della Città proibita – ...
Leggi tutto

Flash | IL MONDO CAMBIA, L’ITALIA NO

24/10/2017

Mentre Donald Trump si accinge ad una serie di incontri nelle Filippine (ospite del feroce Dutertre…) cioè ben dentro quel Pacifico che rischia di sparire dalla panoplia delle sfere di influenza nord-americana, mentre il nuovo Mao (Xi Jinping) inaugura il “secolo” cinese e perfino mentre il ...
Leggi tutto

Flash | ARIDATECE LE FONTANELLE

19/10/2017

Riprendere queste note dopo oltre un mese non era facile e – soprattutto – non era facile giustificare un così lungo silenzio: paralizzati dalla sfida all’Ok Corral sull’orlo dell’abisso (nostro…) tra il piccolotto panciuto con gli occhi a mandorla del Nord-Corea ed il pupazzone gommato ...
Leggi tutto

Flash | C’E’ DEL MARCIO IN ITALIA

01/09/2017

La celebre frase pronunciata nell’Amleto di Shakespeare (e riferita alla Danimarca di mezzo millennio fa…) si attaglia perfettamente all’Italia di questo – ultimo – scorcio estivo.   Anche qui ci sono gli spettri ma – almeno fino ad ora – questo caso di cose non solo non genera ...
Leggi tutto

Flash | L’”APARTHEID” UNIVERSALE

29/08/2017

“… i meccanismi che hanno portato all’edificazione di un “apartheid universale” non hanno potuto impedire all’umanità di esprimere una tendenza oggettiva (sia pure nella sola forma consentita alla specie, in quelle condizioni, ovvero la riproduzione) che preme per una trasformazione globale. ...
Leggi tutto

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto