Flash

24/10/2013

Flash

taciilnemico

“Taci, il nemico ti ascolta”: roba del passato, anticaglia: ora il motto è diventato: “taci, l’amico ti ascolta”.  Da Parigi a Berlino, passando per Brasilia e Caracas (ma – magari – qui c’era da aspettarselo…) e finendo a Roma, si scopre che la potente, potentissima NSA statunitense – la National Security Agency spiava milioni di comunicazioni con il suo mega-programma Prism.

Per farne che? Semplice: per difenderci dai rischi terroristici… e ingrato chi non ci crede e pensa – come in prima fila la elettoralmente e politicamente trionfante Cancelliera Merkel (sì, proprio lei, la “culona” “inscopabile” – da chi, da lui?- come la definiva il nostro ex Premier venendone ripagato secondo le cronache stampa con un: “poverino, è impotente”) che ha investito il Presidente Obama della più ferma protesta.  Di fatto rifiutando le giustificazioni – ed i futuri impegni – di rispetto – se non altro – della privacy dei Capi di Stato e di Governo amici.

Quanto all’Italia (la cui Ambasciata in Washington secondo la “talpa” Snowden sarebbe stata spiata, come del resto già risultava da Wikileaks) l’incontro di ieri tra il Segretario di Stato Kerry (in missione europea “riparatrice”), il Premier Letta e la Ministro degli Esteri Bonino, non risulta che sia stata investita da particolare eccitazione.    Anzi, una serie di incontri “tecnici” avvenuti già la scorsa estate avevano fornito adeguate (così si dice) rassicurazioni. Senza contare che il Sottosegretario con delega all’intelligence (Marco Minniti, già sodale di D’Alema) è un ex comunista e – come tale – non del tutto “sicuro” (o troppo sicuro, come tutti i “convertiti”) per l’“amico Americano”… Insomma per noi tutto a posto, salvo i prevedibili mugugni dei 5Stelle e di Sel.

E, del resto, non avendo particolari autonomi interessi da difendere perché ci si dovrebbe preoccupare per l’ennesima sbavatura dell’intelligence elettronica statunitense…

Diverso il caso della Germania che – nella prospettiva di un rilancio politico dell’Unione già oggi e domani nel Vertice Europeo – non può verosimilmente “far finta di niente”.  Si vedrà.

D’altro canto già un quindicennio fa l’esistenza della rete “planetaria” di “Echelon” (quella che poteva “ascoltare” il Papa nel suo studio…) aveva tracciato i limiti (di fatto inesistenti) dell’intelligence tecnologica.   E i fini di Washington? Beh: “nazional-imperiali”…  E chi non è contento lavori al cambiamento dell’assetto delle relazioni tra Stati nazionali e – soprattutto – al quadro multilaterale.   Merkel sembra decisa a farlo, vediamo chi la seguirà.

Infine prosegue la “discesa” del secondo mandato di Obama: si pensi soltanto alla crisi in atto con quasi tutta l’America Latina, il vecchio “cortile di casa”…

E noi?   Beh abbiamo da fare con i vari feulleittons berlusconiani… Non solo, ma il futuro si calibra con l’insolito incontro odierno Renzi-Napolitano: la storia è in cammino…  In inglese: “ask Dudù” (chiedete a Dudù), il cagnetto di Francesca e Silvio…

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | MORTI DI PALLONE?

14/11/2017

L’inglorioso zero a zero nel tempio del calcio milanese di San Siro e la conseguente esclusione dai mondiali del calcio del prossimo anno potrebbe  tradursi in un vero e proprio “de profundis” per l’auto (e non solo “auto”…) immagine nazionale.   Dagli e dagli lo “stellone” ...
Leggi tutto

Flash | OSTIA: L’ATLANTIC CITY DE NOANTRI

09/11/2017

Donald Trump che – come è noto – ricopre per volontà degli elettori statunitensi (e – a quanto pare – del KGB russo…) l’incarico di leader del “mondo libero” si trova in questi giorni a Pechino ove può constatare – rinchiuso nella successione rituale di cortili della Città proibita – ...
Leggi tutto

Flash | IL MONDO CAMBIA, L’ITALIA NO

24/10/2017

Mentre Donald Trump si accinge ad una serie di incontri nelle Filippine (ospite del feroce Dutertre…) cioè ben dentro quel Pacifico che rischia di sparire dalla panoplia delle sfere di influenza nord-americana, mentre il nuovo Mao (Xi Jinping) inaugura il “secolo” cinese e perfino mentre il ...
Leggi tutto

Flash | ARIDATECE LE FONTANELLE

19/10/2017

Riprendere queste note dopo oltre un mese non era facile e – soprattutto – non era facile giustificare un così lungo silenzio: paralizzati dalla sfida all’Ok Corral sull’orlo dell’abisso (nostro…) tra il piccolotto panciuto con gli occhi a mandorla del Nord-Corea ed il pupazzone gommato ...
Leggi tutto

Flash | C’E’ DEL MARCIO IN ITALIA

01/09/2017

La celebre frase pronunciata nell’Amleto di Shakespeare (e riferita alla Danimarca di mezzo millennio fa…) si attaglia perfettamente all’Italia di questo – ultimo – scorcio estivo.   Anche qui ci sono gli spettri ma – almeno fino ad ora – questo caso di cose non solo non genera ...
Leggi tutto

Flash | L’”APARTHEID” UNIVERSALE

29/08/2017

“… i meccanismi che hanno portato all’edificazione di un “apartheid universale” non hanno potuto impedire all’umanità di esprimere una tendenza oggettiva (sia pure nella sola forma consentita alla specie, in quelle condizioni, ovvero la riproduzione) che preme per una trasformazione globale. ...
Leggi tutto

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto