Flash

11/10/2013

Flash

http://www.dreamstime.com/royalty-free-stock-photography-chemical-weapons-word-cloud-image10047147

Come era ampiamente prevedibile, la piaga aperta dalla tragedia di Lampedusa si sta rapidamente rimarginando all’insegna (come avevamo scritto) di chi “muore giace, chi vive si da pace…”): purtroppo – e ancora una volta – la “guarigione” (presto seguita dall’oblio) sta avvenendo con mille “code” velenose e – perché no? – con diversi spunti farseschi.  Tutti tipici della peculiare crisi italiana.  La bagarre scoppiata nel Movimento a 5 stelle, i cui parlamentari (o alcuni di questi) avevano direttamente e prontamente reagito con il tentativo di cassare la famigerata Legge Bossi-Fini (ritenuta a giusto titolo una delle causali della tragedia) ha mostrato ancora una volta il “deficit democratico” nel Movimento stesso. La reazione del “duetto” di comando Grillo Casaleggio è stata mortificante (per il Movimento stesso) e mostra come il “cesarismo” non sia soltanto un male dei Partiti “tradizionali”.  Auguri.

In verità in Italia tutto viene versato in un imbuto di ottusità, particolarismo, personalizzazione e devozione – più che all’analisi – al culto del “buco della serratura”.  Gli ultimi “casi” berlusconiani tra bulgare, napoletane e cagnetti ammessi al talamo appassionano più del nuovo quadro politico.   In fondo il “dramma” Cinque stelle rievoca almeno i grandi guasti dello stalinismo.

Nel vasto mondo, la notizia che chiude la settimana è l’assegnazione all’OPCW (l’Organizzazione multilaterale per l’interdizione delle armi chimiche con sede all’Aja) del Nobel per la Pace: la scelta esclude (anche per salvaguardare la giovane donna) la Pakistana Malala e segnala invece (con esplicito riferimento alla crisi siriana) come esista ancora uno spazio di intervento per la comunità internazionale nello scongiurare – almeno – l’escalation dei conflitti e la loro generalizzazione.

Infine sulla modesta “scala” italiana, l’Alitalia viene “salvata” non più dai “capitani coraggiosi” (che escono di scena senza aver perso un soldo, ma anche senza nessun progresso) cioè gli imprenditori designati   dal duo D’Alema-Berlusconi, bensì dalle Poste (e naturalmente da altri quattrini pubblici) che già posseggono qualche aereoplanino…     Anche qui auguri e complimenti per l’ennesimo “successo” delle privatizzazioni all’italiana.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto

Flash | PERIFERIA D’EUROPA

23/06/2017

Sarà pure vero che gli indicatori macro-economici segnalano impercettibili movimenti nel quadro economico italiano, ma – oltre al fatto di essere alla coda della non brillante Europa – il Belpaese rimane inerte e senza speranza.   Anzi soffuso di sinistri presagi… confermati ad ...
Leggi tutto

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto

Flash | BRIGITTE, MARIA ELENA, VIRGINIA E LE ALTRE

10/05/2017

Di “nonna” Brigitte Macron abbiamo già parlato.  Altro non si può dire se non che il giovanilismo mediatico della “scoperta” Macron è stato “speziato” con la saggia maturità della sua mentore.   Ben diverse – forse miserabili – le storie che ci vengono dal Belpaese.  Sempre meno ...
Leggi tutto

Flash | LE “NOVITA’” DI PARIGI

08/05/2017

E’ un antico ricordo letterario di quando le mercerie più periferiche del mondo presentavano i prodotti della Madrepatria con il fatidico cartello “novità di Parigi”: un richiamo irresistibile per i compratori e soprattutto le compratrici “coloniali” o di provincia.  Ed è quanto ci è balzato ...
Leggi tutto

Flash | PARLAR D’ALTRO

05/05/2017

Mentre siamo alla vigilia del cruciale secondo turno dell’elezione presidenziale francese (nelle quali la scelta è tra un levigato robot e una pasionaria fascista), a tre settimane dal Vertice G7 di Taormina oltre naturalmente in presenza dell’impasse sulla legge elettorale in Italia e ...
Leggi tutto