Flash

20/11/2012

Flash

L’atmosfera in Italia va facendosi ancora una volta assai poco trasparente, anzi decisamente “gotica” (per usare il termine con cui gli anglo-sassoni connotano atmosfere ambigue dal satanismo al sado-maso ai luoghi indefiniti con personaggi indefiniti, tipo Marilyn Manson): è un’involuzione che di solito accompagna i periodi di transizione o di possibile svolta e che – in casi estremi -  si cristallizza in fenomeni ancora più sinistri come è accaduto nella lunga stagione del terrorismo che ha seguito ed accompagnato la tragica fine di Aldo Moro, forse l’unico dirigente che avrebbe potuto “traghettare” il Paese, tutto intero.

Oggi c’è meno dramma, ma il profumo – per così dire – allude alle atmosfere gotiche ed intorbida il pensiero e la visione delle scelte politiche che comunque avverranno entro la prossima primavera.  Il rapimento del ragioniere personale di Berlusconi ed il suo misterioso rilascio fanno stato di questo cambiamento di atmosfera, del tracimare del pentolone puteolente (come lo definiva il grande giornalista Alberto Cavallari) in cui tutto si mescola e tutto ammorba.

Non si tratta del ragioniere Spinelli, detto “Spinhaus” dalle “Olgettine” irritate quando i compensi per le “serate eleganti” dell’incredibile ex-Premier (quello a cui il nuovo Primo Ministro ha pubblicamente espresso “rispetto” per favorirne l’uscita di scena) erano tardivi o non commisurati all’”eleganza” delle prestazioni o più semplicemente insufficienti per le proprie esigenze, appunto non di lui si tratta (essendo chiaramente vittima della sua condizione professionale) quanto del fiotto uscito da “pentolone” all’occasione dello sgradito e misterioso evento, conosciuto un mese dopo i fatti.

Purtroppo per i protagonisti neppure la maestria dell’On. Avv. Ghedini pare infatti in grado di tramutare tale “gotico” evento in un limpido e felicemente risolto caso criminale. Staremo a vedere.

Ma gotica – nonostante un dispiego di forze mediatiche senza precedenti – è anche la partenza della campagna elettorale nazionale. Dopo la nuotata grillina, proprio quando il PD si accingeva a svolgere le elezioni primarie per designare il proprio candidato, viene annunciata un’altra formazione elettorale che rischia di farci tornare all’”heri dicebamus” a perenne ricordo del “moriremo democristiani?” del citato Cavallari: di tratta della grosse koalition dei cattolici tornati in politica (ma dov’erano prima e – per dirne uno – Formigoni e CL non sono cattolici?) con un’armata variegata e forse invincibile nonché arricchita dal “Italo-turbo” Montezemolo.  Pur nel buio (gotico, appunto) della genesi di tale formazione nata tutta fuori dalla politica tradizionale ed inclusiva di una doppia “sinistra” ormai benedetta dal Santo Padre (quella di Sant’Egidio rientrato nel piano favore vaticano) e quella sociale delle ACLI:  Anzi non doppia tripla aggiungendovi quella sindacale cislina: soggetti nuovi per l’agone politico, dunque nuovi voti.   E in più – come si diceva – l’indefinita “Italia futura” (oddio…) di Luca Montezemolo.   Ed infine forse anche il Senatore a vita, Mario Monti….

Aveva ragione il povero Bersani “non vogliono farci governare”, ma aggiungiamo noi perché dovrebbero?  Forse perché ammutoliti dalle masse in fila per i “fantastici cinque”.    Ne vedremo delle belle.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | LA MONTAGNA INCINTA DI UN TOPOLINO

18/01/2018

Sono passati i due mesi (sic) “natalizi”  e, mentre manca poco più di un mese e mezzo alle tanto auspicate (ma da chi?) elezioni politiche, la situazione rimane quella di sempre.  Grave, ma non seria.

Di più: ogni evento ...
Leggi tutto

Flash | CHERCHEZ LA FEMME

15/12/2017

Quando nel 1854 – avete letto bene - Alexandre Dumas pubblicava la sua novella (“I Moicani di Parigi”) difficilmente avrebbe potuto indovinare il successo che avrebbe arriso alla sua espressione (e chiave narrativa) “cercate la donna”.  E, sia detto tra parentesi, neppure avrebbe potuto ...
Leggi tutto

Flash | ORA BASTA?

07/12/2017

E così siamo arrivati all’Immacolata Concezione, festa quanto mai problematica anche se – laicamente – presaga dell’ondata natalizia.     Che – quest’anno – si annuncia gravida più che di incognite (magari anche positive…) di sinistre aspettative.   Anzi potremmo dire ricca soltanto di ...
Leggi tutto

Flash | ANCORA IL PAPA

28/11/2017

Mentre la situazione politica (pre-elettorale?) italiana continua ad avvilupparsi tra insulsaggini, diversioni e testimonianze di irresponsabilità verso l’impasse nazionale, è ancora lui – il Papa – a prendere il “toro per le corna” e ad affrontare nodi umani e scacchieri strategici sul ...
Leggi tutto

Flash | BLACK FRIDAY

25/11/2017

La stagione terroristica natalizia è partita ieri con sangue e fragore: il sangue nel Sinai egiziano, il fragore a Londra alla stazione di metropolitana di Oxford Circus.   I due eventi evidentemente incommensurabili hanno in comune un solo elemento di fondo: l’instabilità ...
Leggi tutto

Flash | MORTI DI PALLONE?

14/11/2017

L’inglorioso zero a zero nel tempio del calcio milanese di San Siro e la conseguente esclusione dai mondiali del calcio del prossimo anno potrebbe  tradursi in un vero e proprio “de profundis” per l’auto (e non solo “auto”…) immagine nazionale.   Dagli e dagli lo “stellone” ...
Leggi tutto

Flash | OSTIA: L’ATLANTIC CITY DE NOANTRI

09/11/2017

Donald Trump che – come è noto – ricopre per volontà degli elettori statunitensi (e – a quanto pare – del KGB russo…) l’incarico di leader del “mondo libero” si trova in questi giorni a Pechino ove può constatare – rinchiuso nella successione rituale di cortili della Città proibita – ...
Leggi tutto

Flash | IL MONDO CAMBIA, L’ITALIA NO

24/10/2017

Mentre Donald Trump si accinge ad una serie di incontri nelle Filippine (ospite del feroce Dutertre…) cioè ben dentro quel Pacifico che rischia di sparire dalla panoplia delle sfere di influenza nord-americana, mentre il nuovo Mao (Xi Jinping) inaugura il “secolo” cinese e perfino mentre il ...
Leggi tutto