Flash

14/11/2012

FLASH

La Giornata di Azione e solidarietà proclamata dalla Confederazione Sindacale Europea (in Italia dalla sola CGIL) per mercoledì 14 novembre  è in corso con manifestazioni, cortei, repressione da parte di Governi uniti dal mantra dell’austerità e poco nulla concordi e/o capaci di rilanciare la prospettiva della crescita  e della riduzione della disoccupazione.

Già nella giornata di ieri dalla Sardegna alla penisola iberica – i lavoratori dell’Alcoa, i pompieri a Lisbona, lavoratori dei trasporti e a Barcellona e Madrid – era emerso un livello di dissenso senza precedenti e perfino di autodifesa sociale.   Oggi non solo gli scioperi generali di Spagna e Portogallo, ma anche gli incidenti di Roma e di quasi tutte le altre maggiori città d’Italia hanno di fatto dato corpo ad un malessere e a guasti strutturali (particolarmente radicati in Italia) che i Governi non sanno e non vogliono assumere come priorità e neppure comprendono nella loro gravità.

La “Giornata Europea di solidarietà e di azione” si chiude così con un massiccio rientro sulla scena dei sindacati europei (in Italia con la vistosa assenza di CISL e UIL) che sembrano voler cambiare la stanca e perfino vuota agenda portata avanti da Governi e Partiti nazionali.   Archiviata – non per colpa dei cittadini europei – ogni agenda federale e propositiva non restava  che  l’associazione dell’Europa all’Euro.     E questo a sua volta subalterno a mercati e finanza: la giornata di oggi ha dimostrato che non basta ai cittadini europei.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto