Flash

24/05/2013

Flash

Mentre il “giovane” Letta tubava con il Presidente della Confindustria – il bonario Giorgio Squinzi – che annunciava il “baratro” per il Nord (ed il resto d’Italia?)  -“sì Giorgio, certo Giorgio, non so se ci riuscirò, ma farò del mio meglio” e così via, il “saggio” Draghi “scopriva” ufficialmente dalla tribuna di Presidente della Banca Centrale Europea la gravità ed il rischio sociale della disoccupazione giovanile in Europa e specificamente in Italia.   Sostanzialmente dimenticando quanto aveva – forse involontariamente – dimostrato un paio di settimane fa  nella sua lezione “magistrale” per la laurea “honoris causa” all’Università “padronale” LUISS: ovvero la supremazia e l’autonomia di moneta e finanza rispetto all’economia reale e, a maggior ragione, dai dati sociali.

Presidiati da tanta saggezza e da tanta buona volontà, si dovrebbe stare tranquilli: la famosa uscita dal tunnel (già annunciata da un annetto dal già “salvatore della Patria “ prof. Monti) ormai è a portata di mano.  Vero, falso?   Vedremo.    Intanto le novità della settimana vanno tutte nella direzione opposta: non solo i catastrofici indicatori dell’economia, ma soprattutto il totale scollamento dalla realtà del dibattito politico.    Vediamo le ultime.

Il PD in “convalescenza” continua a cumulare pazientemente errori su errori: alla tirata “anti-piazza” del neo-Segretario Epifani già sindacalista ed ora fermamente contro chi “disturba il manovratore” con inopportune manifestazioni di dissenso (es.: FIOM, ma anche militanti della sinistra) si è aggiunto il ringhio contro i grillini minacciati di “normazione”.  Ed infine, ma strizzando benevolmente l’occhio, lasciando flottare il tema dell’“ineleggibilità” di Berlusconi perché titolare di concessioni pubbliche…

Il palcoscenico rimane tuttavia soprattutto monopolio di due “professionisti” dello spettacolo: Grillo che “inventa” il referendum sull’Europa (grazie a Dio ancora un anno prima di votare ….. e poi cinque anni per uscire dall’integrazione se questa sarà la decisione popolare) e Berlusconi che lancia un nuovo tipo di esimente penale la “surrealtà” dei giudici.   In pratica, di fronte alle ferme motivazioni della condanna in appello per i “fondi neri” di Mediaset  all’estero anche quando era Premier ed inventava lo scudo liberatorio per i capitali (degli altri) che rientravano, come pure di fronte alla denuncia degli espedienti dei suoi legali (Milano non ci piace, andiamo a Brescia…), la risposta di Berlusconi è lapidaria e destinata ai suoi fedeli “è tutto surreale”, ovvero si sono inventati tutto.   E per rafforzare il messaggio al procuratore Boccassini arrivano proiettili: un “memento” in omaggio all’Andreotti che dell’avvocato Ambrosoli (vittima dei sicari di Sindona) diceva “se la è cercata”.

Per il resto, calma piatta…

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto

Flash | DALLA “DITTA” A CALIGOLA E ALLE CALENDE

09/03/2018

Ormai archiviato il patetico ed infantile titolo di apertura del “Fatto quotidiano” del 5 marzo “CAMBIA TUTTO”, la crisi post-elettorale sta trascolorando in una farsa quotidiana che soltanto il serioso Presidente Mattarella può richiamare a – udite udite! – alla ...
Leggi tutto