Flash

29/04/2013

Flash

Brava gente: niente mostri.  Un’altra sorpresa italiana. Si affloscia la pronta speculazione di una destra ringalluzzita dal “trionfo” berlusconiano: da Alemanno a Gasparri l’anatema alla violenza che – certo – c’è stata, ma è in qualche misura “incolpevole”, sta cadendo di ora in ora e copre di ridicolo questi piccoli opportunisti.

Infatti non solo Grillo si è immediatamente “smarcato” (come del tutto prevedibile dati i precedenti pacifici del suo movimento) dall’accusa di correità lanciata dal duetto Alemanno (quello in motocicletta al tempo della neve a Roma ed ora impegnato per la propria rielezione al Campidoglio) e, appunto, Gasparri, già “autore” della Legge pro-Berlusconi sulle comunicazioni…    Ma – questo sì importante – il feritore, la sua famiglia, il sindaco del suo paese e persino il parroco, testimoniano dell’indole pacifica, “civile” del cittadino Preiti.     Ovviamente – se in grado di intendere e di volere – Preiti pagherà, ma già ora ha manifestato dolore e rammarico per i carabinieri da lui feriti.

Intanto, mentre la fiducia parlamentare al Gabinetto Letta è più che scontata (salvo il riaffioramento di sprazzi di dissenso e l’opposizione dei “Cinque stelle”, si è già delineato uno scenario che non è affatto di riconciliazione, bensì di frattura ed inconciliabilità.  I fatti di domenica sono un campanello d’allarme, anzi si potrebbe dire che è il fischio di avvio di una sinistra partita.   Berlusconi ha già parlato di gente che “scherza col fuoco”, additando la sinistra, l’odio e compagnia cantante.

Ci si permetta di dubitare  che l’opzione neo-democristiana del giovane Letta (sponsorizzata da Napolitano a colpi di mani nelle mani) riesca nella bisogna di “continuare come prima”.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | GRILLO E IL BUON DIO

16/02/2018

Ancora non basta.   La  “scoperta” che il movimento “Cinque stelle” (ancora con questo insulso nome…) truccava i propri stessi impegni “steccando” qua e là un po’ delle risorse pubbliche (indennità parlamentari) da destinare – udite udite – alle “piccole imprese” non ha incrinato (stando ai ...
Leggi tutto

Flash | RINCOGLIONITI?

12/02/2018

Che gli Italiani siano “a pezzi” è evidente constatazione.   Perfino la sagra nazional-popolare di tardo inverno (o precoce primavera?) di Sanremo è passata con una specie di innocuo auto-trionfo ma senza lasciare traccia alcuna.   Certamente le sensibilità e le capacità di ...
Leggi tutto

Flash | IL “MALIGNO” DALLE ALPI AL LILIBEO

30/01/2018

Prima di tutto due parole sul nuovo scandalo (a poco dire…) dell’industria automobilistica tedesca che, evidentemente non paga di aver taroccato dati sull’inquinamento di alcuni tipi di vetture, è passata alla “dimostrazione” che i suoi motori diesel non fanno poi troppo male…   E ...
Leggi tutto

Flash | DA DAVOS AL CAIRO PASSANDO PER ROMA

25/01/2018

La settimana che si sta chiudendo non offre granchè salvo forse una rinfrescante tregua nella più squallida campagna elettorale della storia repubblicana dell’Italia: tasso d’interesse da parte dei cittadini (esistono ormai solo figurativamente e non riescono evidentemente a svegliarsi e ...
Leggi tutto

Flash | LA MONTAGNA INCINTA DI UN TOPOLINO

18/01/2018

Sono passati i due mesi (sic) “natalizi”  e, mentre manca poco più di un mese e mezzo alle tanto auspicate (ma da chi?) elezioni politiche, la situazione rimane quella di sempre.  Grave, ma non seria.

Di più: ogni evento ...
Leggi tutto

Flash | CHERCHEZ LA FEMME

15/12/2017

Quando nel 1854 – avete letto bene - Alexandre Dumas pubblicava la sua novella (“I Moicani di Parigi”) difficilmente avrebbe potuto indovinare il successo che avrebbe arriso alla sua espressione (e chiave narrativa) “cercate la donna”.  E, sia detto tra parentesi, neppure avrebbe potuto ...
Leggi tutto

Flash | ORA BASTA?

07/12/2017

E così siamo arrivati all’Immacolata Concezione, festa quanto mai problematica anche se – laicamente – presaga dell’ondata natalizia.     Che – quest’anno – si annuncia gravida più che di incognite (magari anche positive…) di sinistre aspettative.   Anzi potremmo dire ricca soltanto di ...
Leggi tutto