Flash

11/04/2013

Flash

Tutto è possibile. Cosi al Quirinale come a Palazzo Chigi: presidente e Primo Ministro. Ad ormai una settimana dal voto a Camere congiunte e con i rappresentanti dalle Regioni ( ma senza il “Pierino epurato” Matteo Renzi) tutti gli scenari rimangono aperti.

Dunque il voto popolare è servito a  ben poco. Il prescelto per i sette anni di Presidenza della Repubblica non dipende da noi, ma da loro, ovvero quelli che da decenni rimestano il “pentolone” di cui parlava già decenni da il grande giornalista liberale (per davvero, e dunque, radicalmente riformista) Alberto Cavallari.  E che c’è nel pentolone? Di tutto, ma proprio di tutto. E non nel senso di qualunque cittadino italiano maggiorenne e in godimento dei diritti civili e politici, bensi chiunque sia in possesso della tessera di membro della nomenclatura che “regge” (si fa per dire..) il Paese inossidabilmente dalla Prima, alla seconda, alla terza e – forse- all’ennesima Repubblica.

Si va da Giuliano Amato (“sono avanzato soltanto grazie al merito e al duro lavoro”), dal Dottor Sottile, all’avvocatesa miliardaria Paola Severino. Dalla sempiterna Emma Bonino (ormai senza gli storici zoccoli “femministi” del primo ingresso a Montecitorio quasi mezzo secolo fa), alla pensionata degli Interni Cancellieri. E po da quel Violante che esordì a giudice per essere traghettato dagli allora Comunisti al vertice della Camera e poi – su su-  all’ineffabile D’Alema le cui colpe (agli occhi dei cittadini progressisti) dalla Bicamerale al parallelismo con Berlusconi sono oggi rinnovati meriti, fino all’arcigna Finocchiaro.  Al tutto si aggiunge una manciata di “outsiders” di pregio: tramontati Fo, Celentano e l’architetto Piano, nonché l’”umanologo” Gino Strada, si arriva al sempreverde De Rita (ahimè troppo competente) e via – come si dice- “cazzeggiando” fino allo stupendo exploit di Berlusconi: a chi il Quirinale? Ma vivaddio a Bersani, lo sconfitto delle elezioni politiche. Fantastiche “mascherine”….

Ovvero infine un rinnovo plebiscitario per l’ormai nonagenario Napolitano. Il quale non è proprio Mandela.

Diceva il poeta: “lasciatemi divertire”. Ed anche nel pentolone – a modo loro- ci si diverte: non un’idea su un mondo che spinge l’italia sempre più ai margini mentre ogni giorno vengono distrutte ricchezze collettive e lavoro di decenni, non una preoccupazione di chiarimento ed attuazione di quanto gli italiani hanno espresso nelle urne elettorali (sempre più “cartacee” e sempre meno “ludiche” per parafrasare Mussolini). Ed intanto il pentolone bolle e ribolle. E – mentre sparge odori pestilenziali- si stupisce se qualcuno lo vuole rovesciare e via.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto