Flash

10/02/2015

Flash

HOUSELESS-DICKENS

 

Prima di tornare alle questioni serie del mondo (guerra in Europa, tragedia in Medio Oriente) e prima di essere travolti dal super-pompato diversivo sanremese, siamo in debito di meglio definire perché giorni fa avevamo parlato di “schifo” italiano.   E ora lo diciamo…

A noi fa schifo (a voi?) la notizia di qualche giorno fa del compiacente attacco alle casse dell’INPS da parte di una categoria privilegiata come i piloti civili: incassavano un abnorme sussidio di disoccupazione (dell’ordine di diverse migliaia di euro al mese) e nel frattempo (da anni…) si erano lucrosamente impiegati all’estero.  Non è esattamente lo stesso caso di un operaio in cassa integrazione che si trova qualche “lavoretto” extra: eppure la scure si abbatte sempre su questi e non su quelli…  Stesso discorso per i “tesoretti” – appena emersi dal “Swissleaks” (i “segreti” bancari svizzeri) da cui i ricchi e famosi escono senza paura con accomodanti accordi con il Fisco italiano, quello stesso che è capace di distruggere una famiglia (o meglio dei vecchietti nullatenenti) per una multa o una bolletta non pagata…   Evviva.

Naturalmente c’è di peggio.  Così, dopo aver “distratto” i fondi destinati ad almeno parzialmente risanare la “terra dei fuochi” in Campania ed averli traferiti al “pozzo senza fondo” dei lustrini dell’Expò, la situazione dell’edilizia popolare (quel che ne resta…) in città come appunto Milano  diventa di giorno in giorno esplosiva, intrecciata come è di un controllo sociale malavitoso e di disperanti condizioni umane, specialmente per gli anziani…   A vedere il tronfio sindaco di Milano nei pre-pre festeggiamenti per la kermesse (nient’affatto “eroica”), dell’Expò stringe il cuore a pensare al disastro abitativo e perfino di sopravvivenza dei “suoi” cittadini… che avevano abboccato al suo “amo” di sinistra…     Se non siamo al “se non hanno pane, mangino brioches…”, poco ci manca…

Altra notizia “pittoresca” è che la chiusura dell’operazione in Mediterraneo di “Mare Nostrum” ha comportato la notte di domenica al largo di Lampedusa la morte per assideramento di 29 profughi ovviamente anche bambini e donne.  Aggiungiamoli a quelli che “dormono” nelle strade e di fronte alle stazioni delle grandi città italiane.   Lasciamo invece “lavorare” le giunte di sinistra all’istituzione di ghetti stradali dedicati alla prostituzione… senza naturalmente disturbare i network di trafficanti e sfruttatori, peraltro ovviamente noti alle “forze dell’ordine”.

In breve: altro che polvere sotto il tappeto… L’era Renzi sta ricreando a ritmo accelerato la Gran Bretagna di Dickens.  Ricordate?

Nel frattempo, ben riscaldato da orrende felpe e magnificato dai media nazionali (orfani del saturnino Grillo…) tal Salvini della cosiddetta Lega (già ospite di Putin e del sanguinario dittatorello Nord-Coreano) impazza su tutto il territorio italiano e propaganda ignoranza e caccia ai “diversi”: potrebbe vincere, considerata la prevalenza numerica degli idioti e dei rimbecilliti italiani sull’insieme della popolazione (altro “miracolo” della pseudo-sinistra…).

Basta così e risparmiamoci colpevoli minori scelte renziane come la “messa sul mercato” (“contendibilità”, sic) di importanti ammortizzatori socio-economici come le Banche Popolari, che funzionano da sempre in Francia e Germania.   Con il risultato che anche i trombettieri governativi  non possono prevedere neppure lo 0,5% di crescita nel 2015.  Cioè fanalino di coda europeo e senza neppure le speranze “greche”…

Quanto al mondo, quello sta lì e va sempre peggio tutto intorno a noi.   E, naturalmente, noi non solo nulla contiamo, ma nulla diciamo.   Il “trionfo” della diligente (forse solo quello…) Mogherini quale “Ministro  degli Esteri” dell’Europa si è rivelato come la prevista (da noi) bolla di sapone.   E Renzi è rimasto con la sua cannuccia per “soffiarla” e il gelatino nel cortile di Palazzo Chigi.    Merkel è andata a Washington e Mogherini è stata a casa…  Meno male che ci siamo inventati il triste ed austero Mattarella….

Prosegue il “Greece Bashing” (“bastoniamo la Grecia”) al quale il “coraggioso” Gabinetto di Matteosubito contribuisce entusiasta: domani il Vertice UE darà il suo verdetto su pena capitale sì o no per l’”oltraggio” ellenico.   Sempre in settimana sapremo (agli incontri di Minsk, se ci saranno…) se la Terza Guerra mondiale apre o no il “teatro europeo”.

Nella canterina “Italia Felix” il tema del giorno sono le “riforme” (ohibò) e lo stato di salute (politico, finanziario) dell’indimenticabile Berlusconi Silvio, mariuolo riabilitato.

 

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto