Flash

27/03/2013

Flash

Con una lettera pubblica a “Canale cinque” (la rete tv “ammiraglia” di Berlusconi) da Nuova Delhi – presumibilmente redatta nel “rifugio” dell’Ambasciata d’Italia – e  con insolite pubbliche dichiarazioni del Capo di Stato Maggiore della Difesa (l’Ammiraglio Binelli Mantelli) sulla necessità di por termine alla “farsa”, è ripresa in grande stile la saga italo-italiana sviluppatasi intorno ai due poveri pescatori indiani.   Ovvero i “grandi dimenticati” della sciagurata vicenda.

Fallito il “ruggito del topo”, invece di entrare in una fase di prudente attenzione si preferisce far ripartire uno starnazzamento in cui veramente nessuno sembra restare al proprio posto: i due “malaccorti” militari  (così educati nell’era berlusconiana”) ritengono che soltanto i riflettori “amici” possano salvarli e – magari – dischiudere loro non solo una pronta liberazione (alla “faccia” degli Indiani e dei morti ammazzati) ma anche un presumibile brillante futuro nello “show business”, l’unica cosa che veramente conti in Italia.   Quanto all’Ammiraglio dal doppio cognome la sua assenza dal “caso” si era fatta intollerabile (per lui) e riteneva di dover aggiungere la propria voce ad un coro – questo sì – facilmente definibile come “farsa”.

L’assenza di ogni “self restraint” (moderazione, autocontrollo, riservatezza) dimostra fino a che punto l’Italia abbia perso non solo ogni pudicizia, ma anche realistico contatto con il mondo esterno: come nell’immaginario dei bambini tutto è possibile, gli altri (le ragioni degli altri) non contano. Se ne ricavano due lezioni: la prima – contingente – è che non sarà facile arrivare ad una soluzione del caso giuridico dei due “marò” e del contenzioso (in cui abbiamo ancora molto da perdere) tra i due Paesi.   Dimostra anche come nel vuoto politico in cui si vive non da mesi, ma da anni, il Paese rischia di affogare tra ridicolo ed irrilevanza.    Almeno fino a quando non verrà introdotto un decente livello di dibattito e di direzione politica tra politica estera e politica di difesa, con l’ovvia inclusione di un ugualmente decente grado di controllo sui Corpi armati e le loro autonome “policies”.     Ma, anche qui, lo stato del dibattito post-elettorale lascia ben poche speranze di rinsavimento collettivo.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto

Flash | PERIFERIA D’EUROPA

23/06/2017

Sarà pure vero che gli indicatori macro-economici segnalano impercettibili movimenti nel quadro economico italiano, ma – oltre al fatto di essere alla coda della non brillante Europa – il Belpaese rimane inerte e senza speranza.   Anzi soffuso di sinistri presagi… confermati ad ...
Leggi tutto

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto

Flash | BRIGITTE, MARIA ELENA, VIRGINIA E LE ALTRE

10/05/2017

Di “nonna” Brigitte Macron abbiamo già parlato.  Altro non si può dire se non che il giovanilismo mediatico della “scoperta” Macron è stato “speziato” con la saggia maturità della sua mentore.   Ben diverse – forse miserabili – le storie che ci vengono dal Belpaese.  Sempre meno ...
Leggi tutto

Flash | LE “NOVITA’” DI PARIGI

08/05/2017

E’ un antico ricordo letterario di quando le mercerie più periferiche del mondo presentavano i prodotti della Madrepatria con il fatidico cartello “novità di Parigi”: un richiamo irresistibile per i compratori e soprattutto le compratrici “coloniali” o di provincia.  Ed è quanto ci è balzato ...
Leggi tutto

Flash | PARLAR D’ALTRO

05/05/2017

Mentre siamo alla vigilia del cruciale secondo turno dell’elezione presidenziale francese (nelle quali la scelta è tra un levigato robot e una pasionaria fascista), a tre settimane dal Vertice G7 di Taormina oltre naturalmente in presenza dell’impasse sulla legge elettorale in Italia e ...
Leggi tutto