Flash

27/03/2013

Flash

Con una lettera pubblica a “Canale cinque” (la rete tv “ammiraglia” di Berlusconi) da Nuova Delhi – presumibilmente redatta nel “rifugio” dell’Ambasciata d’Italia – e  con insolite pubbliche dichiarazioni del Capo di Stato Maggiore della Difesa (l’Ammiraglio Binelli Mantelli) sulla necessità di por termine alla “farsa”, è ripresa in grande stile la saga italo-italiana sviluppatasi intorno ai due poveri pescatori indiani.   Ovvero i “grandi dimenticati” della sciagurata vicenda.

Fallito il “ruggito del topo”, invece di entrare in una fase di prudente attenzione si preferisce far ripartire uno starnazzamento in cui veramente nessuno sembra restare al proprio posto: i due “malaccorti” militari  (così educati nell’era berlusconiana”) ritengono che soltanto i riflettori “amici” possano salvarli e – magari – dischiudere loro non solo una pronta liberazione (alla “faccia” degli Indiani e dei morti ammazzati) ma anche un presumibile brillante futuro nello “show business”, l’unica cosa che veramente conti in Italia.   Quanto all’Ammiraglio dal doppio cognome la sua assenza dal “caso” si era fatta intollerabile (per lui) e riteneva di dover aggiungere la propria voce ad un coro – questo sì – facilmente definibile come “farsa”.

L’assenza di ogni “self restraint” (moderazione, autocontrollo, riservatezza) dimostra fino a che punto l’Italia abbia perso non solo ogni pudicizia, ma anche realistico contatto con il mondo esterno: come nell’immaginario dei bambini tutto è possibile, gli altri (le ragioni degli altri) non contano. Se ne ricavano due lezioni: la prima – contingente – è che non sarà facile arrivare ad una soluzione del caso giuridico dei due “marò” e del contenzioso (in cui abbiamo ancora molto da perdere) tra i due Paesi.   Dimostra anche come nel vuoto politico in cui si vive non da mesi, ma da anni, il Paese rischia di affogare tra ridicolo ed irrilevanza.    Almeno fino a quando non verrà introdotto un decente livello di dibattito e di direzione politica tra politica estera e politica di difesa, con l’ovvia inclusione di un ugualmente decente grado di controllo sui Corpi armati e le loro autonome “policies”.     Ma, anche qui, lo stato del dibattito post-elettorale lascia ben poche speranze di rinsavimento collettivo.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto