Flash

26/11/2012

Flash

Non è ancora chiaro se domenica 25 novembre abbia segnato una grande tappa nel rinnovamento dell’assai indebolita democrazia italiana, viceversa è indubitabile che la terza rete della televisione pubblica ha realizzato un en plein che da tempo non si vedeva.

Mentre si attendevano i risultati delle elezioni primarie di centro-sinistra tra i “fantastici cinque” o, per meglio dire, tra il Segretario del PD Pierluigi Bersani ed il “giovane Blair” italiano, il Sindaco di Firenze Matteo Renzi, il conduttore principe (certamente l’unico pacato ed istruito) Fabio Fazio presentava una doppia intervista al Premier Monti e alla deputata europea Sylvie Goulard in qualità di coautori del libro “La democrazia in Europa. Guardare oltre”.

Il commento sulla performance televisiva più che dalla politica “politicienne” è immediatamente venuto – ed è del tutto condivisibile – dall’attrice comica Luciana Litizzetto: “MontBlanc” (sic) è uno – finalmente – che sa di cosa parla e che tace quando è meglio non parlare (aiutato nella circostanza di avere accanto una coautrice assai preparata che – tra l’altro – lo ha protetto da risposte diplomaticamente rischiose sul tema europeo).    Forse – e non è detto che sia cosa “buona e giusta” – lo avranno pensato molti futuri elettori. Tranne forse quando il Prof Monti con uno scivolone ha attribuito il taglio del sostegno a malati incurabili a generici evasori fiscali, quasi che fosse impossibile una seria lotta agli evasori (rischio fuga di capitali?) ovvero preclusi altri tagli di bilancio a categorie più forti degli invalidi.

L’altro pezzo della serata era la convulsa diretta sulla competizione tra l’esponente del gruppo dirigente del PD ed il giovane turco “rottamatore”.  Ha vinto – prevedibilmente – il primo con circa 8 punti di distacco, ma il secondo andrà la prossima domenica al ballottaggio.  E così ci sarà un’altra settimana che evoca più che una democrazia matura una versione “aglio e olio” delle primavere del “Terzo Mondo”.  Con circa quattro milioni di votanti (speranzosi di dire la loro e pronti a pagare il privilegio di partecipare pagando un obolo monetario destinato a chissà che, o a chissà chi, considerato che lo Stato paga profumatamente le spese elettorali).

Conclusione.  Non c’è che da augurarsi che la settimana tra i due “turni” presenti anche una qualche risposta ai punti posti dal Premier Monti.  A caldo il Segretario del PD ha avuto buone parole solo il suo infelice omologo di destra, attualmente agnello sacrificale del senescente Berlusconi.  E a proposito di quest’ultimo ormai non esistono più dubbi del perché i Capi di Governo europei amino tanto il Prof. Monti.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | C’E’ DEL MARCIO IN ITALIA

01/09/2017

La celebre frase pronunciata nell’Amleto di Shakespeare (e riferita alla Danimarca di mezzo millennio fa…) si attaglia perfettamente all’Italia di questo – ultimo – scorcio estivo.   Anche qui ci sono gli spettri ma – almeno fino ad ora – questo caso di cose non solo non genera ...
Leggi tutto

Flash | L’”APARTHEID” UNIVERSALE

29/08/2017

“… i meccanismi che hanno portato all’edificazione di un “apartheid universale” non hanno potuto impedire all’umanità di esprimere una tendenza oggettiva (sia pure nella sola forma consentita alla specie, in quelle condizioni, ovvero la riproduzione) che preme per una trasformazione globale. ...
Leggi tutto

Flash | AD AMBURGO I PADRONI DEL MONDO

07/07/2017

Mentre scriviamo è in corso ad Amburgo il vertice G20 (versione allargata di quel G8 inconcludentemente tenutosi – per turno – in Italia a Taormina poco più di un mese fa.   Entrambe le assise, ma questa attuale più rispondente al peso economico e geo-strategico dell’insieme degli ...
Leggi tutto

Flash | DA FANTOZZI A GRILLO E RENZI

04/07/2017

La triste scomparsa del comico (e non solo) Paolo Villaggio ci ha colpito più di quanto non abbia fatto la prevista raffica di dati negativi sull’occupazione… Infatti ci avrebbero stupito di più dati di segno positivo… e cioè del tutto incongrui con la condizione di un Paese che – al di là ...
Leggi tutto

Flash | PERIFERIA D’EUROPA

23/06/2017

Sarà pure vero che gli indicatori macro-economici segnalano impercettibili movimenti nel quadro economico italiano, ma – oltre al fatto di essere alla coda della non brillante Europa – il Belpaese rimane inerte e senza speranza.   Anzi soffuso di sinistri presagi… confermati ad ...
Leggi tutto

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto

Flash | BRIGITTE, MARIA ELENA, VIRGINIA E LE ALTRE

10/05/2017

Di “nonna” Brigitte Macron abbiamo già parlato.  Altro non si può dire se non che il giovanilismo mediatico della “scoperta” Macron è stato “speziato” con la saggia maturità della sua mentore.   Ben diverse – forse miserabili – le storie che ci vengono dal Belpaese.  Sempre meno ...
Leggi tutto