Flash

11/01/2013

Flash

Un fantasma si aggira per l’Italia.  Ovvero “il morto afferra i vivi”.  Non dello “spettro” del comunismo nascente si tratta e neppure di storie della metà dell’Ottocento e neppure del “ritorno” di Marx (a fronte dello sterile pensiero “unico” dello psuedoliberismo), bensì delle apparizioni di Silvio Berlusconi in ogni schermo televisivo, ad ogni ora e con qualunque interlocutore alla ricerca di “audience” oppure per riflesso automatico dopo un ventennio di colpevole disinformazione.

L’apice delle sinistre apparizioni è stato raggiunto nel “Colosseo televisivo” allestito a “Servizio pubblico” (sic): ciò che vi è accaduto prova fino a che punto la campagna elettorale in Italia – in queste condizioni con questi attori e con queste norme in-democratiche – metta in luce tutto il degrado nazionale, tutta l’incapacità e la non-volontà di riflessione, di pensiero critico, di scelta per sé e – come si ripete incessantemente – per i propri figli e nipoti.

E’ evidente che altri 45 giorni su questo registro produrranno nel resto del mondo un effetto analogo a quello già consacrato dalle più mediatiche “imprese” del Berlusconi Premier.   Ma quest’ultima esibizione – letta alternativamente come la “vittoria” dell’intervistato o dell’intervistatore,  ha richiamato alla memoria le peggiori pagine di “Mani pulite” nel 1991/92 allorchè un Di Pietro grondante di endorfine martellava l’ex Primo Ministro Forlani in tribunale con la bava di paura all’angolo della bocca.

Ora si è fatto di meglio con il vecchio pugile che continuava a rialzarsi senza vergogna, anzi con ottusa resistenza nell’impossibile inseguimento delle vittorie del passato.  Nella ripetizione meccanica di bubbole ormai consunte. Non era neppure un match, bensì una complice, impudica esibizione.   E la politica, e il Paese?

Non resta che sperare (anche se con scarso fondamento) che l’inseguimento mediatico dei competitori -“professori” inclusi- prenda altre strade.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto

Flash | DALLA “DITTA” A CALIGOLA E ALLE CALENDE

09/03/2018

Ormai archiviato il patetico ed infantile titolo di apertura del “Fatto quotidiano” del 5 marzo “CAMBIA TUTTO”, la crisi post-elettorale sta trascolorando in una farsa quotidiana che soltanto il serioso Presidente Mattarella può richiamare a – udite udite! – alla ...
Leggi tutto

Flash | VINCITORI E VINTI

05/03/2018

E così eccoci qui: un mare di macerie, un Paese definitivamente frastornato, in breve il nulla che sconfigge il male che affligge il Belpaese (ma è ancora tale?) da un quarto di secolo ovvero dall’irrisolto dramma di “mani pulite” del 1992.   Per non parlare della cesura reazionaria che fu ...
Leggi tutto

Flash | PINOCCHIO, MANGIAFUOCO E L’OPERAZIONE SAN GENNARO

28/02/2018

A quattro giorni dalle elezioni politiche, appare più che mai valida la nota battuta della “situazione che è grave ma non seria”.  In breve una sorta di condanna nazionale alla persistente, ed anzi aggravata, condizione di minorità in cui l’Italia tende sempre a trovarsi non appena  - come ...
Leggi tutto