Flash

13/02/2014

Flash

avventure-pinocchio

Confortato (ma fino ad un certo punto) da Mastro Geppetto, Pinocchio tentava di ignorare il proprio naso ormai in crescita quotidiana (vedasi… copiosa documentazione fotografica) e lanciava una nuova favoletta chiamata “Impegno Italia” ma l’unico risultato era di far crescere l’irritazione del conterraneo del grande Collodi, il Gianburrasca con la Smart.   Dunque Collodi contro Baricco, il quale – probabilmente – sta già lavorando ad una favola ancora più bella di “impegno per l’Italia”  e non aspetta che il via libera…  Così domani pomeriggio, il gatto e la volpe si riuniranno con tutte le altre mascherine e interpreteranno la prossima puntata.  Aspettiamo pazienti e prepariamo panini e bibite per un finale alla Tarantino.   Ma davvero finirà con tutti morti come in “Quel pomeriggio di un giorno da cani”?

Niente paura perché – con l’aiuto della “fatina” (e ce ne sono tante in giro) e l’arrivo della balena (ricordate la “balena democristiana”?) tutti verranno inghiottiti e “risputati” più belli che pria…

Fuor di metafora, il lieto fine pare assicurato e la feroce rissa per il potere  Letta Renzi verrà archiviata e sbiadirà nel ricordo degli Italiani, che hanno altre gatte da pelare e dello “storico” accordo Renzi-Berlusconi-via Verdini non sanno proprio cosa farsene.   Italiani che non sanno più che pesci pigliare, che stanno sempre peggio (l’ultimo suicidio è di questa mattina…) e non riescono più neppure a formulare la benchè minima critica ad uno spettacolo che sta diventando stomachevole: altro che stabilità ed evoluzione “dinamica”    Ci vorrebbe Ionesco, non Omero per la tenzone appena conclusa.  Intanto ogni giorno gli indicatori peggiorano e così le condizioni del Paese e di chi ha la sventura di abitarvi.  Amen.

A tentare di essere seri ci si rattrista ancora di più, a voler essere ottimisti si rischia di sembrare cretini.  Un semplice quiz è più utile: esiste e – se esiste – qual è un Paese “democratico” avanzato (noi comunque lo eravamo: addirittura la sesta “potenza” economica al mondo ai bei tempi della Prima Repubblica, prima dell’“invenzione” del bipolarismo e della “scoperta” del deficit di governabilità. (sic) che accetterebbe di vivere in una perenne condizione di minorità, in cui si passa dai Mastrapasqua alle Agenzie spaziali trasformate in agenzie di viaggi e favori del tutto terrestri.  E si potrebbe continuare per pagine e pagine…  No. non esiste.   Questo è il problema e non figura in nessun programma.  Anzi non esistono i programmi.  Non servono: “legano le mani”.      Basta farfugliare “Impegno per l’Italia”, o frasi futuriste sempre più accelerate.   E’ fantastico: si occupano di noi e non della luna.  Beata luna.

Insomma credevamo ovvio che il Governo italiano si occupasse dell’Italia: adesso con la nuova irriverente etichetta lettiana “impegno Italia” ne abbiamo una conferma…..  C’è da tremare e non possiamo che chiudere questa nota chiedendoci perché non si impegnano per qualche altro Paese.  Possibilmente lontano dallo “stivale”.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto

Flash | BRIGITTE, MARIA ELENA, VIRGINIA E LE ALTRE

10/05/2017

Di “nonna” Brigitte Macron abbiamo già parlato.  Altro non si può dire se non che il giovanilismo mediatico della “scoperta” Macron è stato “speziato” con la saggia maturità della sua mentore.   Ben diverse – forse miserabili – le storie che ci vengono dal Belpaese.  Sempre meno ...
Leggi tutto

Flash | LE “NOVITA’” DI PARIGI

08/05/2017

E’ un antico ricordo letterario di quando le mercerie più periferiche del mondo presentavano i prodotti della Madrepatria con il fatidico cartello “novità di Parigi”: un richiamo irresistibile per i compratori e soprattutto le compratrici “coloniali” o di provincia.  Ed è quanto ci è balzato ...
Leggi tutto

Flash | PARLAR D’ALTRO

05/05/2017

Mentre siamo alla vigilia del cruciale secondo turno dell’elezione presidenziale francese (nelle quali la scelta è tra un levigato robot e una pasionaria fascista), a tre settimane dal Vertice G7 di Taormina oltre naturalmente in presenza dell’impasse sulla legge elettorale in Italia e ...
Leggi tutto

Flash | FRANCIA. FUSIONE DEL SECOLO TRA ROTSCHILD ED ELISEO

24/04/2017

“En Marche” un trionfo annunciato del peggiore. Quello che l’Italia aveva già conosciuto con Berlusconi prima e con Renzi poi si è pericolosamente avvicinato (in attesa del secondo turno delle elezioni presidenziali) con l’entrata in ballottaggio della “creaturina” della Banca Rotschild e co ...
Leggi tutto

Flash | SPARI A PARIGI, STRETTE DI MANO A WASHINGTON

21/04/2017

Il calendario globale ha le sue scadenze ed i suoi imprevisti.  Tra le “scadenze” c’è evidentemente (e sia detto senza cinismo alcuno: si tratta di coincidenza prescritta…) la sparatoria nel centro di Parigi tra l’Arco di Trionfo e Piazza della Concorde.  Ovvero tra l’”alfa e l’omega” di ...
Leggi tutto

Flash | “TUTTI GIU’ PER TERRA”

19/04/2017

Le ultime notizie danno l’”Armada” statunitense già diretta verso la Corea del Nord ed il suo improbabile dittatore come in piena retromarcia rispetto all’itinerario nel Pacifico verso il Mar Cinese settentrionale.  Allo stato possiamo solo pensare che la “Navy” (a differenza delle allegre ...
Leggi tutto