Flash

19/12/2012

Flash

Un evento non direttamente politico, e forse per questa ragione con più forte ed autentico impatto politico, ma anche morale ed emozionale è stata in questi giorni la performance televisiva del Premio Oscar Roberto Benigni.      Con un tam tam che ogni politico vorrebbe far proprio l’audience è rapidamente cresciuta fino a raggiungere i 12 milioni di spettatori.  Ma di che si trattava?   Forse di un “a solo” comico, o di un’anticipazione della sagra nazional-popolare del Festival di Sanremo?  Nulla di tutto ciò: con rara audacia Benigni ha presentato un “reading” della Costituzione italiana del 1948 (tuttora in vigore…), anzi ha – come è suo costume – ha dato “corpo” ad ogni articolo, allo spirito che vi sottende, ai valori che lo hanno ispirato, agli obiettivi che intende perseguire.

Un’enfasi tutta particolare – ma per nulla retorica – Benigni l’ha conferita alle norme che presiedono allo stare insieme: fra Italiani e con gli altri.  Ovviamente il contrario della chiusura, del rifiuto del diverso, della “ideologia” della differenza del “noi” e gli “altri”: Benigni e l’Europa, Benigni e il mondo, Benigni dell’insieme è meglio.    E senza inventare nulla, ma semplicemente vivificando con la parola ciò che sottende alle norme.   Dunque un messaggio  che di fatto recupera quel “cosmopolitismo” che nei secoli (passati) aveva fatto grande l’identità italiana.

Senza dirlo, Benigni ha fatto capire come dentro la Costituzione ci sia una sintesi delle grandi correnti culturali e morali del Paese e cioè di quelle che avrebbero dovuto essere le premesse di un’evoluzione che è diventata via via involuzione e perdita della memoria.

Sempre sul rapporto tra l’Italia e il mondo sono stati citati i vari articoli sul ripudio della guerra, sulla cessione di sovranità (il “caso” Europa e non solo), sulla cooperazione sovranazionale: niente di meno corrispondente a quello che succede nella politica attuale.  Un solo esempio: l’attuale Governo, oltre ad avere tagliato selvaggiamente su istruzione e ricerca, ha dato un altro colpo a tutte le strutture pubbliche della politica internazionale dell’Italia. Si era con lo 0,3% il più povero dei Paesi, si è scesi all’O,2% e nel frattempo invece di intervenire nel grandi processi di globalizzazione, si cerca furbescamente di “mostrare la bandiera” a difesa di chi ha sbagliato (i marò e i pescatori indiani uccisi in quanto scambiati con “pirati”).

Si apre in questi giorni la Conferenza degli Ambasciatori italiani nel mondo.    Un buon annuncio sarebbe fare di Roberto Benigni il nuovo Ministro degli Esteri, quello della Costituzione della Repubblica.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | SCAMPAGNATA AL COLLE

01/06/2018

Non è per caso che queste righe non sono uscite nelle interminabili settimane che sono state necessarie per varare il “Governo del cambiamento” (sic).   Semplicemente non ci interessava e – soprattutto – non eravamo affamati delle insulse briciole sulle quali hanno banchettato ...
Leggi tutto

Flash | MATTANZA TRA ISRAELE E PALESTINA, GRAND HOTEL IN ITALIA

15/05/2018

Sessanta morti a Gaza: civili, adolescenti e perfino bambini.  Tutti uccisi anche con armi da guerra nell’isterica reazione israeliana di fronte alla più che legittima protesta palestinese di fronte ai “festeggiamenti” per l’apertura in Gerusalemme dell’unica Ambasciata ...
Leggi tutto

Flash | SARA’ UNA RISATA…

11/05/2018

“Sarà una risata … che vi seppellirà”… è con questo ritornello antico (ed un po’ auto-malaugurante…) che tornando nel Belpaese veniamo seguendo gli stupefacenti eventi che – dopo due mesi -  dovrebbero archiviare le elezioni “politiche” del 4 marzo.   D’altro canto che più dire ...
Leggi tutto

Flash | IL BARBIERE E IL QUIRINALE

04/04/2018

Questa mattina, passato il moscio interludio pasquale, si stava cercando di sintonizzarsi con l’ansia della nomenklatura – vecchia e nuova – per l’apertura delle consultazioni al Quirinale, anzi della “stagione” (dati i tempi previsti…) che il Presidente della Repubblica dedicherà a ...
Leggi tutto

Flash | LA GUERRA DEI BOTTONI

26/03/2018

Quella che si è combattuta nel fine settimana è stata - più che una guerra – una serie di scaramucce servite non solo a fissare chi ha vinto e chi ha perso il 4 marzo, quanto piuttosto - in perfetta analogia con la “guerra dei bottoni” (famoso e delizioso film francese del – pensate un po’ – ...
Leggi tutto

Flash | ZUCKERBERG NELLA POLVERE, CASALEGGIO SUGLI ALTARI

21/03/2018

Mentre nell’emisfero Nord (quello in cui ci troviamo…) comincia oggi la primavera…. E mentre una pletora di Mamozi (tanto insignificanti quanto privi di contenuti reali, dichiarati e – magari – contrapposti) si disputano il corpo sfatto della democrazia repubblicana e delle sue ...
Leggi tutto

Flash | UN MONDO DI SPIE?

16/03/2018

L’attualità internazionale (non diversamente da quella nostra, “domestica”) sta virando continuamente in una dispersione di fatti minuti che sembrano “inventati” apposta per distrarre da una realtà complessiva tanto angosciosa quanto inafferrabile.   Nel vasto mondo il recente ...
Leggi tutto

Flash | ALDO MORO E DINTORNI

14/03/2018

“Non credo ora opportuno un accoglimento in modo appropriato della richiesta.  Prego leggere e riferire”.   Suona così un appunto (che ancora custodisco da qualche parte) firmato dall’allora Ministro degli Esteri Aldo Moro ed indirizzatomi in qualità di dirigente sindacale (per il Sindacato ...
Leggi tutto