Flash

16/01/2014

Flash

giorgio-de-chirico-la-comedia-e-la-tragedia

La “cifra” della settimana è il “grottesco”.  Fiumane di “contribuenti (soprattutto vecchietti) si aggirano nelle città (soprattutto le “maggiori”) per ubbidire al rito dello spezzatino di tasse che hanno aggravato la contribuzione IMU: come pecorelle alla tosatura entrano nei recinti sperando di cavarsela – almeno – in una mezza giornata.  Il caos che accompagna il mortificante e sadico adempimento si arricchisce con la classica “stangata” di gennaio: canone RAI, conguagli su tutto.   Unica “gioia” il fantastico sconto sui panettoni che permetterà ai detti vecchietti di arrivare alle colombe pasquali.   E questo sarebbe un Paese moderno…

Nel frattempo ai “piani alti” si attende che la “fatina” di Benevento spieghi in Parlamento e contro la mozione di sfiducia 5 stelle perché la nomina ministeriale equivalesse nella sua testa ad una potestà feudale su Benevento ed il “contado”.  La ministro Cancellieri (evidentemente rassicurata dal fatto che anche l’ottimo Alfano corrispondesse con il signor Ligresti) corre al soccorso della De Girolamo impegnandosi – ancora – ad intervenire sulle “intercettazioni”, ovviamente per ovviare alla “barbarie” di vedere in piazza quello che fanno e soprattutto quello che dicono. L’inno di battaglia è “difendiamo la privacy”.    La loro e dei loro amici…

A Roma il sindaco “ciclista” e già “luminare” del trapianto da babbuini Ignazio Marino nomina – e subito “snomina” – nuovi “ras” dei rifiuti, peraltro già sotto inchiesta.   Ma lui non lo sapeva ed infatti ci si domanda chi e perché ha “costruito” una così incongrua carriera politica e di “amministratore”.   Aleggia la minaccia di una Capitale invasa dai rifiuti.

Sempre più in alto la domanda del giorno è dove – e come – Renzi si incontrerebbe con il geniale “patron” di questa Italia, ovvero il pregiudicato Silvio Berlusconi.   Nel frattempo Letta, sostenuto dall’ottimo Franceschini, democristiano già autore di romanzi erotici, sfoglia la margherita del “rimpasto sì. Rimpasto no”.

Ma niente paura: il Ministro degli Esteri Emma Bonino completa una carriera in pieno senile rilancio con un tour africano dedicato a “cooperazione” (con quali soldi?), diritti (con quale “primogenitura”?) ed annunci “muscolari”: la porta-aerei “Cavour” sarà in rada (molte “rade”…) da febbraio in poi e già solca (a spese nostre) gli oceani meridionali.   Per il momento si registra il “successo” della partecipazione del Senegal alla “Kermesse” di Milano 2015.  Dedicata alla nutrizione…. La Lega – tonificata e “guarita” dall’inerzia delle altre forze politiche – stringe un patto di ferro con i fascisti francesi di Marine Le Pen (figlia di tanto padre, già ras del Front National) e scalda i muscoli in vista della campagna anti-europea di primavera con l’assalto all’ “orango” (così disse l’ “adone” Calderoli) Ministro Kyenge.   La quale tira dritto per la sua strada, non avendo evidentemente capito che è tutto uno scherzo…

Insomma basta così.    Godiamoci “la luce in fondo al tunnel”.

  • ora puoi ricevere in tempo reale le notizie flash di cosmopolitaly.net

Ultimi articoli

Flash | PERIFERIA D’EUROPA

23/06/2017

Sarà pure vero che gli indicatori macro-economici segnalano impercettibili movimenti nel quadro economico italiano, ma – oltre al fatto di essere alla coda della non brillante Europa – il Belpaese rimane inerte e senza speranza.   Anzi soffuso di sinistri presagi… confermati ad ...
Leggi tutto

Flash | EUROPA: IL MARCIO E’ SICURO, IL NUOVO UN PO’ MENO

13/06/2017

Poiché l’Italia ce l’abbiamo ora sott’occhio, è dal Belpaese che iniziamo questa breve rassegna.   Le elezioni amministrative in varie città italiane hanno – finalmente – fornito una prova del fatto che gli Italiani continuano in qualche misura a pensare e a difendersi dalla ...
Leggi tutto

Flash | ECCOCI DACCAPO

07/06/2017

E così eccoci di nuovo punto e daccapo. Un po’ più di mezzo anno è trascorso dal referendum “costituzionale” del 4 dicembre che avrebbe dovuto sancire l’eclissi popolare del nuovo (autoproclamato…) “rieccolo” nazionale Matteo Renzi.  Ed invece – con il fantasmagorico progetto di castrazione ...
Leggi tutto

Flash | BRIGITTE, MARIA ELENA, VIRGINIA E LE ALTRE

10/05/2017

Di “nonna” Brigitte Macron abbiamo già parlato.  Altro non si può dire se non che il giovanilismo mediatico della “scoperta” Macron è stato “speziato” con la saggia maturità della sua mentore.   Ben diverse – forse miserabili – le storie che ci vengono dal Belpaese.  Sempre meno ...
Leggi tutto

Flash | LE “NOVITA’” DI PARIGI

08/05/2017

E’ un antico ricordo letterario di quando le mercerie più periferiche del mondo presentavano i prodotti della Madrepatria con il fatidico cartello “novità di Parigi”: un richiamo irresistibile per i compratori e soprattutto le compratrici “coloniali” o di provincia.  Ed è quanto ci è balzato ...
Leggi tutto

Flash | PARLAR D’ALTRO

05/05/2017

Mentre siamo alla vigilia del cruciale secondo turno dell’elezione presidenziale francese (nelle quali la scelta è tra un levigato robot e una pasionaria fascista), a tre settimane dal Vertice G7 di Taormina oltre naturalmente in presenza dell’impasse sulla legge elettorale in Italia e ...
Leggi tutto

Flash | FRANCIA. FUSIONE DEL SECOLO TRA ROTSCHILD ED ELISEO

24/04/2017

“En Marche” un trionfo annunciato del peggiore. Quello che l’Italia aveva già conosciuto con Berlusconi prima e con Renzi poi si è pericolosamente avvicinato (in attesa del secondo turno delle elezioni presidenziali) con l’entrata in ballottaggio della “creaturina” della Banca Rotschild e co ...
Leggi tutto

Flash | SPARI A PARIGI, STRETTE DI MANO A WASHINGTON

21/04/2017

Il calendario globale ha le sue scadenze ed i suoi imprevisti.  Tra le “scadenze” c’è evidentemente (e sia detto senza cinismo alcuno: si tratta di coincidenza prescritta…) la sparatoria nel centro di Parigi tra l’Arco di Trionfo e Piazza della Concorde.  Ovvero tra l’”alfa e l’omega” di ...
Leggi tutto